Almanacco Del 2 Ottobre 2021

0
386

Oggi sabato 2 ottobre 2021 (08:24)

E’ il 275° giorno dell’anno, 40ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 90 giorni.

A Roma il sole sorge alle 06:09 e tramonta alle 17:49 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 06:24 e tramonta alle 18:00 (ora solare)
Luna: 1.08 (lev.) 16.15 (tram.)

Santi del Giorno

Santi Angeli Custodi
San Gerino (Martire venerato a St-Vivant)
San Leodegario di Autun (Vescovo)
San Modesto (Diacono e Martire)
San Teofilo di Bulgaria (Monaco)

Etimologia

 Modesta, deriva dal latino “modestus”, dall’ovvio significato, già attestato tra i Romani come personale, e diffusosi ampiamente tra le prime comunità cristiane. Con il tempo è divenuto sempre più raro, e ad oggi, in Italia, resiste solo al Sud..

Proverbio del giorno

Discernere il pruno dal melarancio.

Aforisma del giorno

Ahimé, il bene stesso non sempre è fatto a fin di bene (Stanislas de Boufflers)

Sei nato oggi? 

Hai una straordinaria capacità di stabilire ottime relazioni con tutti quelli che ti circondano: con grande gentilezza riesci sempre a farti comprendere e ad ottenere ciò che vuoi. Nel lavoro riveli un vero talento per le pubbliche relazioni, in amore puoi contare su un matrimonio prestigioso e fortunato.

Oroscopo quotidiano

Oroscopo di Sabato 02 Ottobre 2021

Oggi è

Festa dei Nonni

2 ottobre

Festa dei Nonni: I nonni, i nostri angeli custodi, gli occhi amorevoli, le carezze e i sorrisi dolci, l’affetto e la saggezza, questo e tanto altro sono i nonni! Dal 2005 è stata introdotta in Italia la festa, già vigente negli Stati Uniti dal 1978, per ricordare l’importanza del loro ruolo nelle famiglie e nella società. L’idea nacque in America nel 1970 su proposta di una casalinga madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti che riteneva il ruolo dei nonni fondamentale nella crescita delle giovani generazioni. Negli USA la festa ricorre la prima domenica di settembre, in Inghilterra la prima domenica di ottobre, in Italia il 2 ottobre, data in cui si festeggiano anche gli Angeli custodi. Per la festa, si organizzano iniziative per ricordare a tutti il regalo che la vita ti fa, donandoti un nonno!

La Giornata internazionale della nonviolenza

2 ottobre

La Giornata internazionale della nonviolenza: Il 2 ottobre, giorno della nascita del Mahatma Gandhi, viene celebrata la giornata internazionale della nonviolenza, istituita nel 2007 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Lo scopo della ricorrenza è di “divulgare il messaggio della nonviolenza, anche attraverso l’informazione e la consapevolezza pubblica”. La filosofia della nonviolenza si basa sul rifiuto dell’uso della violenza fisica o verbale in ogni contesto e per ogni fine.

Accadde Oggi

Primo uomo in TV

venerdì 2 ottobre 1925 (96 anni fa)

Primo uomo in TV: Il fattorino William Taynton fu il primo uomo della storia a comparire in televisione. Fu lui a proporsi all’ingegnere scozzese John Logie Baird come soggetto per esperimenti sulla trasmissione delle immagini.

Attraverso un sistema meccanico basato sul disco di Nipkow, Baird riuscì a inviare a distanza un’immagine televisiva che riproduceva il volto del fattorino. L’evento segnò un passo importante nell’evoluzione delle trasmissioni televisive, su cui in Italia iniziarono i primi esperimenti nel 1929.

Il primo programma televisivo regolare della storia, legato all’XI Olimpiade di Berlino, venne trasmesso il 22 marzo 1936.

Debuttano i Peanuts

lunedì 2 ottobre 1950 (71 anni fa)

Debuttano i Peanuts: Su sette quotidiani statunitensi viene pubblicata per la prima volta la striscia di fumetti Peanuts, con testi e disegni firmati da Charles Monroe Schulz.

Si presentano per la prima volta ai lettori Charlie Brown (ispirato all’infanzia dell’autore) e il cane Snoopy (che in questa prima fase si comporta come un cane normale e non manifesta i suoi pensieri), con i loro inseparabili amici Shermy e Patty. Più tardi arriveranno SchroederLucy van Pelt e suo fratello Linus, piccolo saggio che non si stacca mai dalla sua “coperta di sicurezza” (da cui l’espressione d’uso comune “coperta di Linus”).

Nata in origine con il nome di Li’l Folks (“personcine”), la striscia era comparsa in precedenza nella tavola domenicale di un piccolo giornale del paese natale di Schulz. Con il passaggio dell’autore alla grande azienda United Feature Syndicate, il nome cambia in Peanuts nonostante la contrarietà dell’autore stesso.

Pubblicata in Italia dal mensile Linus e tradotta in 21 lingue, diverrà una delle più celebri strisce a fumetti della storia, anche e soprattutto per le problematiche sociali e culturali sapientemente rappresentate nella costruzione dei vari personaggi, accomunati da un marcato anticonformismo.
Ciò sarà ancor più evidente nell’arco di tempo tra il 1965 e il 1980, considerato dallo stesso Schulz l’epoca di massima espressione.

I Peanuts debutteranno in tv per la prima volta nel 1959, in un cartone animato in bianco e nero. A loro saranno dedicate numerose pubblicazioni e nel 2010, in occasione del 60° anniversario, sarà coniata una moneta commemorativa (del valore di un dollaro) dalle Isole Vergini Britanniche.

Esce in edicola il settimanale L’Espresso

domenica 2 ottobre 1955 (66 anni fa)

Esce in edicola il settimanale L’Espresso: Nel 1955 l’Italia è in pieno boom economico: a febbraio è entrata in funzione, a Roma, la prima metropolitana italiana; a marzo la Fiat ha lanciato sul mercato la 600, destinata a prendere il posto della mitica “Topolino” nel cuore degli Italiani. Sul piano politico, chiusa la lunga stagione “degasperiana”, si conferma il clima di forte instabilità, figlio della “legge truffa” e del conseguente calo di consensi della Democrazia Cristiana.

In questo scenario si rafforza un’area liberale e laica che si coagula nel neonato Partito Radicale e ha il suo riferimento editoriale nel settimanale Il Mondo, diretto da Mario Pannunzio. Da quegli ambienti arrivano Arrigo Benedetti ed Eugenio Scalfari che, con il sostegno economico dell’imprenditore Adriano Olivetti, decidono di dar vita a un nuovo soggetto editoriale.

Abbandonata l’ambizione iniziale di farne un quotidiano, il 2 ottobre del 1955 pubblicano il primo numero del settimanale L’Espresso, stabilendo la redazione a Roma, in via Po (a due passi da Villa Borghese). Ispirato al francese L’Express (a sua volta modello europeo dello statunitense “Time”), il periodico si propone di dare voce alla sinistra liberal-progressista, ospitando sulle proprie pagine culturali scrittori del calibro di Alberto Moravia.

La linea editoriale che l’accompagnerà negli anni, improntata alle grandi inchieste e alle campagne di stampo laico, si evince già dal primo numero, in cui si denuncia la speculazione edilizia nella Capitale e si sceglie di introdurre l’argomento attraverso un titolo ad effetto (in quel caso “Capitale corrotta = Nazione infetta”), che resterà un aspetto identitario del settimanale.

A partire dal 1974 “L’Espresso” adotterà il definitivo formato tabloid (con il nome della testata in bianco su sfondo rosso) e due anni dopo favorirà la nascita del quotidiano la Repubblica, insieme al quale costituirà un importante gruppo editoriale presieduto dall’imprenditore Carlo De Benedetti. Dall’ottobre 2017 a dirigere il settimanale è Marco Damilano.

La rivolta di Piazza delle Tre Culture a Città del Messico

02 Ottobre 1968

Città del Messico. Dagli elicotteri e dai tetti del ministero degli Esteri i soldati sparano sulla folla degli studenti radunati per protesta nella Piazza delle Tre Culture. A ordinare l’azione repressiva è il presidente Gustavo Diaz Ortaz. Il numero dei morti non viene mai accertato, anche se alcune stime parlano di 200 vittime. Mancano dieci giorni all’apertura delle Olimpiadi del Messico, i primi Giochi insanguinati della storia. Ma il massacro non riuscirà a fermare lo sport.

Termina la rivolta di Varsavia

02 Ottobre 1944

Dopo oltre sessanta giorni termina la rivolta di Varsavia con la firma della resa da parte dell’esercito nazionale polacco. La rivolta, stroncata dai nazisti nel sangue, costa la vita a duecentomila polacchi, centottantamila dei quali semplici civili. I tedeschi riconoscono agli insorti e ai civili catturati lo status di prigionieri di guerra. Ma impongono la deportazione di quasi mezzo milione di persone, in previsione dell’esecuzione di uno dei più insensati ordini di Adolf Hitler: la totale distruzione della città di Varsavia.

Mussolini dichiara guerra all’Etiopia

02 Ottobre 1935

Dal balcone di Palazzo Venezia, Mussolini dichiara guerra all’Etiopia, senza preoccuparsi delle sanzioni internazionali che sarebbero state prese contro l’Italia. Il giorno dopo, 110.000 i soldati italiani e 50.000 ascari varcano il confine fra l’Eritrea, colonia italiana, e l’Etiopia. In Italia la conquista dell’impero rappresenterà una gigantesca operazione di propaganda del regime. Ma la resistenza degli abissini sarà tenace e coraggiosa e la guerra d’Etiopia avrà costi altissimi per l’Italia.

Nasce Gandhi

02 Ottobre 1869

In un villaggio di pescatori del Gujart, nasce Gandhi. Il Mahatma è il teorico del satyagraha, la resistenza all’oppressione tramite la disobbedienza civile di massa, che porta l’India all’indipendenza. Ucciso a New Delhi, da un fanatico induista il 30 gennaio 1948, il Mahatma Gandhi è diventato un mito carismatico, ricordato soprattutto per le sue “battaglie della non violenza”.

Nati in questo giorno

Gandhi

data di nascita: sabato 2 ottobre 1869 (152 anni fa)
data morte: venerdì 30 gennaio 1948 (73 anni fa)

Gandhi: Politico e filosofo di rilievo mondiale, nato a Porbandar, in India, e morto, assassinato, a Nuova Delhi nel 1948. Nel mondo ha lasciato un segno tangibile ed è conosciuto, soprattutto, con il nome di Mahatma (grande anima).

Brillante avvocato, la sua professione lo portò a scontrarsi con le questioni razziali legate al dominio britannico, contro cui ispirò un vasto movimento di protesta pacifica, riuscendo ad ottenere l’indipendenza del suo paese.

La filosofia del maestro e la sua opera hanno ispirato i grandi movimenti pacifisti e di difesa dei diritti umani e civili. In India il giorno della sua nascita è festa nazionale e l’ONU ha dichiarato il 2 ottobre la “Giornata Internazionale della nonviolenza”.

Un film sulla vita di Gandhi è il pluripremiato Gandhi (1982), vincitore di 8 Premi Oscar (tra cui miglior film), diretto da Richard Attenborough e interpretato da Ben Kingsley, entrambi premiati con una statuetta (miglior regista e miglior attore).

Sting

data di nascita: martedì 2 ottobre 1951 (70 anni fa)

Sting: Nato a Wallsend, nel nord est dell’Inghilterra, è una delle star della musica pop mondiale, anima e voce della storica band The Police, attiva tra la fine degli anni Settanta e la prima metà degli Ottanta.

Vincitore di 36 Grammy Awards, il gruppo si è riunito di nuovo nel 2007 per un tour mondiale, riproponendo cavalli di battaglia come “Message in a Bottle”, “Walking on the Moon” ed Every Breath You Take, accanto ai successi da solista di Sting, da “Englishman in New York” a “Shape of My Heart” e “Fields of Gold”.

Sting, pseudonimo di Gordon Matthew Thomas Sumner, ha sempre fortemente sostenuto gruppi ambientalisti e umanitari, tra cui Amnesty International, e si è reso protagonista di grandi gesti di beneficenza sia con donazioni che con la partecipazione a concerti solidali. Nel 2013 ha pubblicato l’undicesimo album “The Last Ship”, concepito per un musical e con forti richiami autobiografici. Nel 2016 è uscito “57th & 9th” e, due anni dopo, “44/876”.

Antonio Di Pietro

data di nascita: lunedì 2 ottobre 1950 (71 anni fa)

Antonio Di Pietro: Politico ed ex magistrato, nato a Montenero di Bisaccia, nel Molise. Ha fatto parte, come pubblico ministero, del pool Mani Pulite che, nel 1992, ha condotto le principali inchieste di Tangentopoli.

Nel 1998 ha fondato l’Italia dei Valori, nelle cui liste è stato eletto più volte alla Camera e al Senato e due volte al Parlamento Europeo. Come alleato del centrosinistra, è stato chiamato a ricoprire incarichi di governo nel 1996 (Ministro dei Lavori Pubblici) e nel 2006 (Ministro delle Infrastrutture).

Dopo la mancata rielezione alle Politiche del febbraio 2013, si è dimesso da presidente dell’Italia dei Valori.

Romina Power

data di nascita: martedì 2 ottobre 1951 (70 anni fa)

Romina Power: Nata a Los Angeles, è famosa come cantante e attrice cui affianca le attività di scrittrice e pittrice.

Ha iniziato molto presto la carriera cinematografica, interpretando anche ruoli erotici. Si è dedicata, poi, all’attività di cantante, vincendo il Festivalbar nel 1969 con “Acqua di mare”. Dopo aver inciso diversi dischi da solista, nel 1970 si è sposata con Albano Carrisi, stringendo con lui un lungo sodalizio artistico e affettivo (quattro figli dal loro matrimonio).

Dopo la rottura con Albano nel 1999, segnata dalla drammatica scomparsa della figlia Ylenia, la sua carriera musicale ha subito un brusco stop. In questo periodo ha preso parte comunque a diversi show televisivi. Nel frattempo ha cominciato a praticare yoga e meditazione ed è diventata vegetariana.

Dal 2013 ha preso parte a una serie di concerti in coppia con l’ex marito, in particolare a Mosca dove hanno riscosso enorme successo.

Graham Greene

data di nascita: domenica 2 ottobre 1904 (117 anni fa)
data morte: mercoledì 3 aprile 1991 (30 anni fa)

Graham Greene: Viaggi, spie e peccatori tormentati dai rimorsi e in cerca di riscatto, calati in una società segnata da un’ipocrita morale e dalla corruzione dilagante. Sono i temi centrali dell’opera di uno scrittore tra i più prolifici del Novecento inglese.

Nato a Berkhamsted (nel sud-est dell’Inghilterra) e morto a Corsier-sur-Vevey nell’aprile del 1991, Henry Graham Greene cominciò come giornalista conquistandosi presto un posto di redattore al prestigioso quotidiano The Times. Amante dei viaggi, fu introdotto dalla sorella, Elisabeth, nel M16, potente servizio di spionaggio all’estero al servizio di Sua Maestà. Esperienza da cui trasse notevole ispirazioni per un ciclo di romanzi quali “Un americano tranquillo” e “Il nostro agente all’Avana”.

Da questi e da altri, su tutti Il potere e la gloria (capolavoro del filone “cattolico”), furono tratti numerosi film, per alcuni dei quali Graham curò direttamente la sceneggiatura. Tra i riconoscimenti ottenuti, il Jerusalem Prize del 1981, premio attribuito agli autori impegnati per la libertà dell’individuo nella società.

Nati… sportivi

Omar Sívori

data di nascita: mercoledì 2 ottobre 1935 (86 anni fa)
data morte: giovedì 17 febbraio 2005 (16 anni fa)

Omar Sívori: Nato a San Nicolás de los Arroyos (Argentina) è stato un calciatore argentino, naturalizzato italiano, degli anni Cinquanta e Sessanta. Con la maglia della Nazionale argentina ha vinto la “Copa América 1957”. In Italia, dal 1957 al 1969, ha segnato 147 reti in campionato e 8 con la maglia della Nazionale azzurra. È morto il 17 febbraio 2005.

Inserito tra i giocatori argentini più forti di tutti i tempi, detiene con Silvio Piola il record di maggior numero di gol segnati in una singola partita di Serie A: il 10 giugno 1961 ha fatto 6 reti nella ripetizione della gara di ritorno tra Juventus ed Inter, terminata con il punteggio di 9-1 per i bianconeri, con i nerazzurri scesi in campo per protesta con la formazione primavera.

Nel marzo 2004 è stato inserito nella FIFA 100, la speciale lista con i maggiori campioni di sempre viventi. Ha indossato la maglia di Juventus (vincendo 3 scudetti e 3 Coppe Italia) e Napoli. Nel 1961 ha vinto il Pallone d’oro. Nella classifica marcatori della serie A all time è al 28° posto con 147 reti (media 0,53), inseguito (al 24 settembre 2020) dagli “attivi” Ciro Immobile (135) Zlatan Ibrahimović (134).

Stefano Rusconi

data di nascita: mercoledì 2 ottobre 1968 (53 anni fa)

Stefano Rusconi: Nato a Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza), è stato un cestista di 208 cm nel ruolo di centro. Ha giocato a Varese, Treviso (vinti anche due scudetti) e Milano. Nel 1995-96 ha giocato nell’NBA con i Phoenix Suns. Con la Nazionale ha vinto l’argento agli Europei del 1991.

Eventi Sportivi

Europei, solo quarte le ragazze del volley

domenica 2 ottobre 2011 (10 anni fa)

Europei, solo quarte le ragazze del volley: La Nazionale di pallavolo femminile, campione europeo in carica da due edizioni, ha perso nella finale per il 3° posto contro la Turchia per 3-2.

I XXVII Europei femminili, organizzati in Serbia e in Italia, sono stati vinti dalla Serbia che ha battuto in finale la Germania.

I Doodle di Google

Anniversario di Ghandi

2 ottobre

Anniversario di Ghandi: Nel 2009 con un doodle globale, Google ricorda la nascita di Ghandi (era il 140° anniversario). Fu Ghandi a portare l’India alla indipendenza, con una lotta non violenta, basata sulla disobbedienza civile di massa. L’artista Jennifer Hom aveva per l’occasione preparato due doodle. Dopo un sondaggio interno, svolto tra gli impiegati Google in America ed in India, fu scelto quello più semplice, con Ghandi rappresentato sul khadi (un particolare tipo di tessuto indiano). L’altro doodle, rimasto inedito, ritraeva Ghandi che camminava nel deserto.

Il Mondo degli Animali

Farfalla Delias

mercoledì 2 ottobre 2013 (8 anni fa)

Farfalla Delias: La Farfalla Delias o “Jezebel comune”, nome scientifico “Delias eucharis“, è un lepidottero appartenente alla famiglia delle Pieridae.

E’ una farfalla di medie dimensioni, il maschio presenta un’apertura alare che può arrivare a 6 centimetri e mezzo, la femmina invece può raggiungere i 9 centimetri. Un ulteriore dimorfismo sessuale tra maschio e femmina è che quest’ultima presenta una colorazione delle ali più brillante e di maggiore estensione.

La caratteristica principale di queste farfalle è costituita dalla differente colorazione della parte anteriore e posteriore delle ali. La parte anteriore delle ali presenta una colorazione vivace: macchie rosse, gialle e bianche, contornate da un bordo nero; la parte posteriore, invece, ha un bordo nero che delinea macchie monocromatiche bianche. Il bruco ha una colorazione giallognola con peli bianchi.

Questi lepidotteri vivono in Asia principalmente nelle foreste pluviali dell’India, Sri Lanka e Thailandia, molti esemplari vivono anche nei giardini cittadini. Le Delias si nutrono di nettare e possono vivere fino ad un anno.

Una curiosità è che la colorazione accesa delle ali è un avvertimento per i predatori, infatti indica che la farfalla ha un sapore sgradevole, questa particolarità è chiamata aposematismo. Le farfalle Delias volano ad altitudini elevate, in modo da mostrare agli eventuali predatori solo la parte sottostante delle ali che è colorata, e, per analogo motivo, riposano con le ali chiuse.

Una curiosità: gli antichi greci immaginavano le anime dei morti sotto forma di una farfalla in volo, tanto che in greco antico la parola psyché indicava sia la farfalla che l’anima.