Almanacco Del 18 Dicembre 2021

0
450

Oggi sabato 18 dicembre 2021 (07:58)

E’ il 352° giorno dell’anno, 51ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 13 giorni.

A Roma il sole sorge alle 07:33 e tramonta alle 16:41 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 08:00 e tramonta alle 16:40 (ora solare)
Luna: 6.56 (tram.) 16.02 (lev.)
Apogeo lunare alle ore 3 – distanza: km. 406.317.

Santi del Giorno

San Graziano (Gaziano) di Tours (Vescovo)
Santi Rufo e Zosimo (Martiri)

San Flavito (Eremita)
San Malachia (Profeta)
San Wunibald di Heidenheim (Vunibaldo, Abate)

Etimologia

Graziano, dal latino “gratus”, “grato”, nacque il “cognomen Gratianus”, attestato in epoca imperiale, e divenuto illustre grazie al prestigio dell’imperatore Flavio Graziano. Il nome si diffuse anche tra i cristiani, in riferimento alla Grazia Divina echeggiata in questo personale.

Proverbio del giorno

Dicembre oscuro annunzia buona annata.

Aforisma del giorno

Per avere successo quando si scrive, la cosa migliore è unire l’utile al dilettevole (Orazio)

Sei nato oggi? 

Per i nati il 18 dicembre, la vita è scritta a caratteri cubitali. Generosi elargitori di grandi progetti, hanno pensieri di ampia portata, pur non traslando mai i dettagli. Di fatto realizzano lavori a lungo termine, seguendo ogni cosa scrupolosamente con il massimo impegno, e il tempo necessario per portarli a compimento dipende direttamente dall’estensione e dalla profondità che essi vogliono dare alla propria opera. Tuttavia, la dedizione che ci mettono, rischiano a volte di essere accusati di superficialità, solo perché mettono troppa carne al fuoco, come se la quantità di cose prodotte fosse inversamente proporzionale alla profondità delle idee.

Oroscopo quotidiano

Oroscopo di Sabato 18 Dicembre 2021

Accadde Oggi

“Oro alla Patria”

18 Dicembre 1935

Èla “Giornata della fede”. Gli italiani sono invitati dal regime fascista a consegnare “alla Patria” le fedi nuziali e altri oggetti d’oro per sostenere la guerra in Etiopia. In tutto il Paese si raccoglieranno 33.622 chili d’oro e 93.473 d’argento. Il fascismo può così far fronte alle sanzioni economiche inflitte all’Italia dalla Società delle Nazioni.

Abolita la schiavitù negli USA

18 Dicembre 1865

Con l’approvazione del tredicesimo emendamento della Costituzione, in tutti gli Stati Uniti viene abolita la schiavitù. L’acquisizione delle libertà civili, da parte degli schiavi neri, coincide formalmente con la “Dichiarazione di emancipazione” pronunciata dal presidente Abramo Lincoln il 1° gennaio 1863. Dopo due anni lunghi e dolorosi, con la firma del tredicesimo emendamento, il processo di liberazione degli schiavi è finalmente avviato.

Giornata Internazionale per i diritti dei migranti

18 Dicembre 2000

Oggi si celebra la Giornata Internazionale per i diritti dei migranti, ricorrenza voluta nel 2000 dall’assemblea generale delle Nazioni Unite. Nel 1972 un camion ha un incidente sotto il tunnel del Monte Bianco. Nell’impatto perdono la vita 28 lavoratori, nascosti nel camion, originari del Mali. La notizia della tragedia induce le Nazioni Unite a occuparsi delle condizioni dei lavoratori migranti.

La Giornata Internazionale del migrante si celebra nell’anniversario dell’adozione della Convenzione Internazionale sulla Protezione dei Diritti dei Lavoratori Migranti e dei Membri delle loro Famiglie, da parte dell’ assemblea generale delle Nazioni Unite il 18 dicembre 1990. Fino ad oggi è stata ratificata solo da una cinquantina di Stati del mondo. L’Italia non l’ha ancora ratificata.

Moratoria universale contro la pena di morte

18 Dicembre 2007

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approva la moratoria universale contro la pena di morte con 104 voti a favore, 54 contrari e 29 astenuti.

Avatar e la nuova frontiera del 3D

venerdì 18 dicembre 2009 (12 anni fa)

Avatar e la nuova frontiera del 3D: A dodici anni dallo strepitoso successo di TitanicJames Cameron porta nelle sale cinematografiche un altro kolossal destinato a fare scuola: Avatar.

Quest’opera di epica fantascientifica rappresenta il punto d’arrivo di oltre dieci anni di sperimentazioni sulle nuove tecnologie e sull’utilizzo della ripresa in 3D. L’intenzione del regista canadese di fare un film che facesse epoca era maturata verso la metà degli anni Novanta, ma la svolta si era avuta con la nuova frontiera della grafica computerizzata.

La storia è ambientata in un futuro molto lontano (duecento anni), con l’umanità alle prese con una grave crisi energetica. La soluzione viene individuata in un minerale assai diffuso su Pandora (satellite alieno abitato dai Na’vi, che dista dalla Terra 4,4 anni luce) e per recuperarlo viene organizzata una missione di cui fa parte Jake Sully (alias Sam Worthington), ex marine costretto sulla sedia a rotelle.

Per aggirare l’ostacolo dell’aria tossica che domina Pandora, la dottoressa Augustine (dietro cui c’è Sigourney Weaver, celebre protagonista della serie Alien) escogita il “Programma Avatar” (il termine avatar, che su Internet indica un’immagine utilizzata da un utente in comunità virtuali, deriva dalla lingua indù e significa «colui che discende»), attraverso il quale i piloti umani collegano le loro coscienze a un corpo organico (avatar) controllato a distanza, simile a quello dei Na’vi. Ciò permette a Jake di conquistarsi la fiducia degli alieni, incontrando l’amore della bellissima Neytiri (impersonata da Zoë Saldaña), che metterà in crisi lo scopo della sua missione.

Rivisitazione in chiave futurista della saga letteraria fantascientifica John Carter di Marte, il film è un inno alla cultura ecologista e al rispetto della diversità, condannando parimenti l’utilizzo distorto della tecnologia e il ricorso alla forza militare, rispetto alla quale appare più che legittima la reazione di chi difende terra e radici proprie dall’invasore straniero.

Le riprese, costate 237 milioni di dollari e girate a Los Angeles e in Nuova Zelanda, sono costituite da un 60% di elementi virtuali e dal restante 40% di scene dal vivo. Il tutto concepito per la visione in 3D, inaugurando così una profonda rivoluzione tecnologica nel modo di produrre e fruire il cinema del futuro.

L’impatto sul pubblico sarà fenomenale: a poco più in un mese dall’uscita nelle sale, farà registrare il maggior incasso della storia del cinema, battendo il primato di Titanic e raggiungendo il primato di oltre 2 miliardi di dollari incassati a livello mondiale.

Il successo sarà suggellato l’anno dopo dai tre Premi Oscar, ricevuti per migliore fotografiamigliore scenografia e migliori effetti speciali. Lo stesso Cameron annuncerà l’intenzione di girare due sequel creando, dopo Alien, un’altra saga cult del genere fantascientifico.

Scoppia la primavera araba

sabato 18 dicembre 2010 (11 anni fa)

Scoppia la primavera araba: Vittima di soprusi da parte della polizia, Mohamed Bouazizi decide di darsi fuoco davanti alla folla. Il gesto estremo fa scattare l’indignazione generale e un’ampia mobilitazione in tutta la Tunisia, in seguito battezzata Rivolta del gelsomino (dal nome del simbolo nazionale). È il 18 dicembre del 2010, primo atto della primavera araba.

Le immagini che scorrono sui media internazionali alimentano un effetto domino, portando a scendere in piazza milioni di cittadini nelle regioni del Medio Oriente e del Nord Africa, esasperati da decenni di povertà, fame e negazione dei diritti fondamentali e vessati da regimi corrotti e illiberali. In molti casi il popolo riesce a rovesciare i rispettivi governi, come in Egitto (dove il presidente Mubarak finisce agli arresti), in Tunisia (con il dittatore Ben Ali costretto alla fuga) e in Libia (con l’uccisione di Gheddafi).

Uno dei luoghi simbolo della primavera araba è piazza Tahrir, al Cairo, gremita in gran parte da giovani che chiedono il rispetto delle libertà fondamentali e una società più giusta. In Siria, purtroppo, l’ondata di protesta sfocia, nel 2012, in una violenta guerra civile, con oltre 40mila vittime civili (dato aggiornato a dicembre 2013), tra cui donne e bambini.

Nati in questo giorno

Steven Spielberg

data di nascita: mercoledì 18 dicembre 1946 (75 anni fa)

Steven Spielberg: È il re del cinema di fantascienza, genere in cui risulta da sempre in anticipo sui tempi. Fondatore della nota casa di produzione Dreamworks, è uno dei migliori registi al mondo.

Nato a Cincinnati, nel sud ovest dell’Ohio, non frequenta alcuna scuola di cinema e dopo aver interrotto gli studi universitari, si dedica alla sua passione per il cinema, girando alcuni cortometraggi, l’ultimo dei quali, Amblin’ (1968), lo proietta a Los Angeles, per lavorare in TV.

Passato al grande schermo, dopo la buona accoglienza di Sugarland Express (Palma d’oro a Cannes nel 1974 per la “miglior sceneggiatura”), al terzo tentativo, nel 1975, sfonda alla grande con Lo squalo (premiato con tre Oscar) e da qui comincia a dettare legge nel mondo della fantascienza.

Da Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977) a Jurassic Park (1993), passando per l’indimenticabile E.T. l’extra-terrestre (1982), sforna un capolavoro dopo l’altro, mescolando sapientemente effetti speciali e buoni sentimenti.

I riconoscimenti personali arrivano, però, dai film drammatici: su tutti Schindler’s List (1993) e per il film Salvate il soldato Ryan (1998), che gli regalano due volte l’Oscar come “miglior regista”. L’ultima nomination alla prestigiosa statuetta è del 2012 con Lincoln.

Nel 2015 collabora con i fratelli Coen, firmando la regia del loro thriller Il ponte delle spie, con Tom Hanks come protagonista. L’anno dopo è la volta del film Il GGG – Il grande gigante gentile, seguito da The Post (2017), Ready Player One (2018) e West Side Story (2021).

Brad Pitt

data di nascita: mercoledì 18 dicembre 1963 (58 anni fa)

Brad Pitt: Tra i belli di Hollywood il gradino più alto del podio non glielo toglie nessuno. Ma con quattro nomination come migliore attore agli Oscar (più due come miglior film) ha dimostrato che oltre all’aspetto fisico… c’è di più! La prestigiosa statuetta è sua nel 2020 come miglior attore non protagonista in C’era una volta a… Hollywood.

Nato a Shawnee, in Oklahoma, prima di approdare sul set, si lancia nei lavori più disparati, dal giornalista al trasportatore di frigoriferi, arrivando a travestirsi da pollo per fare pubblicità a una catena di ristoranti.

Dopo ruoli di secondo piano in sit-com, telefilm e telenovelas, si guadagna la fama di sex symbol nella scena d’amore con Geena Davis, nel film Thelma & Louise di Ridley Scott. Dopo parti importanti in “In mezzo scorre il fiume” (1992) e “Intervista col vampiro” (1994), nella seconda metà degli anni Novanta ottiene i primi riconoscimenti della critica.

Nominato ai Golden Globe per Vento di passioni (1994), due anni più tardi conquista la nomination agli Oscar come “miglior attore non protagonista” e un Golden Globe per L’esercito delle 12 scimmie. Stessa candidatura anche nel 2009 e 2012, rispettivamente, per “Il curioso caso di Benjamin Button” e “L’arte di vincere”.

Al centro delle cronache rosa per le sue relazioni sentimentali con colleghe famose, da Gwyneth Paltrow a Jennifer Aniston; legato dal 2005 al settembre 2016 ad Angelina Jolie, con la stessa sostiene i diritti delle coppie omosessuali. Nel 2015 recita nel drammatico By the Sea, diretto e interpretato dalla stessa Jolie. Nel 2019 è tra i protagonisti delle pellicole C’era una volta a… Hollywood e Ad Astra.

Christina Aguilera

data di nascita: giovedì 18 dicembre 1980 (41 anni fa)

Christina Aguilera: Con oltre cinquanta milioni di album venduti, è una star della musica pop internazionale, ammirata per le eccezionali doti vocali e per il suo sex appeal.

Nata a New York, in quanto figlia d’arte (la madre è la musicista irlandese Shelly Lorraine Fidler) si avvicina fin da piccola al mondo delle sette note, partecipando a dodici anni al noto show della Disney, Mickey Mouse Club (con lei in quell’edizione anche Britney Spears e Justin Timberlake).

Nel 1999 pubblica il primo album, “Christina Aguilera”, ed è subito trionfo: trascinato dal singolo Genie in a Bottle, vende oltre 19 milioni di copie nel mondo (suo miglior risultato) e le regala un Grammy Award come “miglior artista emergente”. I successi raccolti in seguito la proiettano al cinquantottesimo posto della classifica “Rolling Stone” dei cento migliori cantanti.

Dopo l’esordio al cinema in Burlesque nel 2010, l’anno seguente partecipa come giudice al talent show The Voice. Il suo impegno umanitario contro la fame nel mondo le vale, nell’ottobre 2013, il Muhammad Ali Award.

Il 2015 le porta il sesto Grammy Award per la collaborazione al brano Say Something del duo pop A Great Big World. Tre anni dopo escono i singoli Accelerate e Fall in Line che anticipano il suo ottavo album Liberation.

Claudia Gerini

data di nascita: sabato 18 dicembre 1971 (50 anni fa)

Claudia Gerini: Nata a Roma, nel 1985 vince il concorso di bellezza Miss Teenager, dove conosce Gianni Boncompagni, al quale si lega professionalmente e sentimentalmente.

Nel 1991 partecipa a Non è la Rai ed esordisce anche come attrice in due film diretti da Carlo Verdone, “Viaggi di nozze” e “Sono pazzo di Iris Blond” (premio Flaiano), mettendo in mostra le sue doti comiche.

Nel 2003 conduce, insieme a Pippo Baudo e Serena Autieri, il Festival di Sanremo e nel 2007 presenta il Concerto del 1º Maggio da Piazza San Giovanni a Roma. Nel 2009 canta nel disco di Claudio Baglioni “Q.P.G.A”.

Dà le migliori prove sul set tra il 2011 e il 2012 con pellicole come Il mio domani (2° premio Flaiano), “Il comandante e la cicogna” e “Una famiglia perfetta” (per entrambi riceve la nomination al Nastro d’argento). Nel 2017 conquista il David di Donatello per la migliore attrice non protagonista di Ammore e malavita, commedia musicale dei Manetti Bros. Nel 2019 è la protagonista del film A mano disarmata, in cui interpreta la giornalista Federica Angeli, che dal 2013 vive sotto scorta dopo aver pubblicato articoli sulla malavita di Ostia.

Nati… sportivi

Gianluca Pagliuca

data di nascita: domenica 18 dicembre 1966 (55 anni fa)

Gianluca Pagliuca: Nato a Bologna, è un ex portiere di calcio. Cresciuto nelle giovanili della sua città natale, dal 1987 al 2007 è l’estremo difensore di Sampdoria, Inter, Bologna ed Ascoli. Nella classifica di tutti i tempi, con 592 presenze in serie A è al quinto posto. Paolo Maldini è primo a 674, seguito da Gianluigi Buffon (all’8 dicembre 2019 a 645), Francesco Totti e Javier Zanetti.

Conquista i suoi successi con i doriani: uno scudetto (90/91), tre edizioni della Coppa Italia, una Supercoppa italiana e una Coppa delle Coppe (89/90). Con l’Inter, invece, vince una Coppa Uefa.

Difende, ovviamente, anche la porta della Nazionale, totalizzando 39 presenze e subendo 27 reti. In azzurro conquista il bronzo ai Mondiali del 1990 e l’argento a quelli del 1994.

Appesi al chiodo guanti e scarpette, nel 2009 consegue il patentino di allenatore di serie A ed è, dal 2016 al 2020, preparatore dei portieri della Primavera del Bologna.

Ilario Castagner

data di nascita: mercoledì 18 dicembre 1940 (81 anni fa)

Ilario Castagner: Nato a Vittorio Veneto (in provincia di Treviso), è stato prima calciatore e poi allenatore di calcio. Dall’inizio del nuovo millennio è commentatore televisivo. Ha giocato anche a Perugia (capocannoniere in serie C girone B con 17 reti nel 63/64), Prato e Rimini.

La sua carriera di allenatore è cominciata a 28 anni nelle giovanili dell’Atalanta per proseguire con squadre importanti come Perugia, Lazio, Milan e Inter.

Giuliano Razzoli

data di nascita: martedì 18 dicembre 1984 (37 anni fa)

Giuliano Razzoli: Nato a Castelnovo ne’ Monti (in provincia di Reggio Emilia), è uno sciatore alpino, specialista dello slalom speciale.
A Vancouver il 27 febbraio 2010 Razzo (così è chiamato nel Circo Bianco) è diventato campione olimpico. Il suo successo è stato il primo nello slalom dopo quello di Alberto Tomba a Calgary 1988 e il primo per lo sci alpino italiano dopo Albertville 1992 (sempre Tomba ma nel gigante).

Eventi Sportivi

L’Italia vince la Coppa Davis

sabato 18 dicembre 1976 (45 anni fa)

L’Italia vince la Coppa Davis: Storico successo dell’Italia nella 65ª edizione della Coppa Davis, il più importante torneo per le Nazionali di tennis maschile, che per la prima volta è stata vinta dagli azzurri (ed è ancora l’unica!).

Alle varie fasi del torneo hanno partecipato 56 squadre ma in finale sono arrivate Cile e Italia.
I cileni, anche giocando in casa, non sono riusciti a prevalere sulla squadra italiana, composta da Adriano Panatta, Corrado Barazzutti, Paolo Bertolucci e Antonio Zugarelli; capitano non giocatore è un grande campione di tennis come Nicola Pietrangeli.

I due singolari del 17 dicembre hanno visto prevalere Barazzutti e Panatta. Il 18 dicembre, nel doppio e al quarto set, Adriano Panatta, in coppia con Paolo Bertolucci, ha messo a segno il punto della vittoria, che ha assegnato la Coppa all’Italia.

La finale terminerà 4 a 1 con i singolari del 19 dicembre: la vittoria di Panatta e la sconfitta di Zugarelli.

Quinto titolo per l’Inter

sabato 18 dicembre 2010 (11 anni fa)

Quinto titolo per l’Inter: Negli Emirati Arabi, la vincitrice della 7ª edizione del torneo di calcio Coppa del mondo per club FIFA 2010 (in inglese 2010 FIFA Club World Cup) è l’Inter di Samuel Eto’o (miglior giocatore della manifestazione).

I nerazzurri con un netto 3 a 0 superano in finale i congolesi del TP Mazembe, aggiudicandosi per la prima volta il trofeo (in precedenza, nel 1964 e 1965, avevano vinto la Coppa Intercontinentale). I marcatori sono Pandev, Eto’o e Biabiany.

Per l’Inter è il quinto titolo nell’anno solare 2010, arrivato, infatti, dopo lo scudetto, la Coppa Italia, la Champions League e la Supercoppa italiana. Fallito l’en plein per la sconfitta subita in agosto con l’Atletico Madrid, nella finale di Supercoppa europea.

Primo gol in serie A di Cassano

sabato 18 dicembre 1999 (22 anni fa)

Primo gol in serie A di Cassano: Nell’impegnativa sfida con l’Inter, anticipo televisivo della quattordicesima giornata di andata del campionato 1999-2000, l’allenatore del Bari, Eugenio Fascetti, schiera dal primo minuto il 17enne Antonio Cassano, dopo l’esordio in serie A di quest’ultimo nella precedente partita con il Lecce.

La fiducia del tecnico è ampiamente ripagata dal giovanissimo Cassano (in campo con la maglia numero 18) con un bellissimo gol – il primo in serie A – che porta i pugliesi alla vittoria per 2 a 1 sui più quotati nerazzurri, mandando in delirio i numerosi tifosi biancorossi accorsi al San Nicola.

Dimostrate in campo le sue qualità calcistiche, che ne faranno un campione negli anni a venire, “El pibe de Bari” nella prima intervista anticipa le sue capacità oratorie, che in seguito faranno ugualmente parlare di lui.

Le norvegesi campionesse del mondo

domenica 18 dicembre 2011 (10 anni fa)

Le norvegesi campionesse del mondo: In Brasile si è concluso il 20° campionato mondiale di pallamano femminile. Campione del mondo, per la seconda volta, è la Norvegia che ha battuto in finale la Francia con il punteggio di 32 a 24. Assente dalla fase finale l’Italia, che aveva mancato la qualificazione.

Le norvegesi diventano così, nella storia dell’handball femminile, la seconda squadra (dopo la Danimarca) a detenere contemporaneamente il titolo europeo, olimpico e mondiale.

I Doodle di Google

Anniversario del balletto Lo Schiaccianoci

18 dicembre

Anniversario del balletto Lo Schiaccianoci: La piccola Clara si addormenta durante una festa di Natale e comincia a sognare che il suo regalo, uno schiaccianoci a forma di soldatino, prende vita prima difendendosi da un esercito di topi, capeggiato dal Re Topo, e poi trasformandosi in un Principe, che la conduce in un mondo fatato. È la trama de Lo Schiaccianoci, uno dei balletti più popolari della storia della danza, opera del celebre compositore russo Pyotr Ilyich Tchaikovsky.

Tratta da una versione più leggera del racconto (particolarmente cruento nell’originale) di Ernst Hoffmann, l’opera venne rappresentata per la prima volta al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo, il 18 dicembre del 1892. A 120 anni da quell’evento, nel 2012, Google ha dedicato al famoso balletto un doodle globale.

Christopher Polhammar

18 dicembre

Christopher Polhammar: Nello sviluppo dell’industria siderurgica occupa un ruolo cruciale Christopher Polhammar, ingegnere e inventore svedese, meglio noto come Christopher Polhem.

I suoi studi sul’impiego dell’energia idraulica, in sostituzione di quella muscolare, applicati nella ferriera di cui era proprietario, aprirono la strada alla meccanizzazione del processo di lavorazione del ferro e di altri metalli. Fondatore della prima scuola d’ingegneria svedese, nel 1744 fu nominato presidente dell’Accademia delle Scienze di Stoccolma.

Nel 350° anniversario della nascita, il 18 dicembre 2011, Google gli ha dedicato un doodle locale (visibile in Svezia) ispirato ai preziosi studi sull’energia idraulica condotti da Polhem. Nel logo viene richiamato un disegno tecnico riprodotto attraverso la tecnica cianografica (antica tecnica di stampa, tuttora utilizzata per la riproduzione di disegni tecnici e planimetrie).

Il Mondo degli Animali

Orca

mercoledì 18 dicembre 2013 (8 anni fa)

Orca: L’orca, nome scientifico Orcinus orca, è un mammifero marino appartenente alla famiglia dei Delphinidae.

Questo maestoso ed elegante animale può pesare fino a 10 tonnellate e raggiungere i 9 metri di lunghezza, le femmine sono sensibilmente più piccole e leggere. Il corpo dell’orca è liscio, bianco sul ventre e nero sul dorso. Una macchia bianca evidenzia l’occhio, una macchia grigia dietro la pinna dorsale, chiamata sella, funge da impronta digitale. La pinna dorsale è alta e dritta e nei maschi può raggiungere anche i due metri di altezza. Nelle femmine è la metà ed è incurvata all’indietro. Le orche sono dei cetacei provvisti di denti, detti odonceti.

L’orca è un animale cosmopolita, cioè vive in tutti i mari e gli oceani del mondo. E’ un animale carnivoro e si ciba di tartarughe marine, delfini, squali, balene, polpi ma anche uccelli marini, lontre, leoni di mare e foche. In media necessita di 45 chili di carne al giorno.

I gruppi di orche sono organizzati in modo matriarcale, ogni gruppo detto pod, è costituito dalla femmina, i suoi cuccioli, alcune femmine anziane ed un maschio adulto. Le orche emettono vari tipi di suoni, fischi, grida, che servono per comunicare tra di loro. Ogni pod ha un modo di comunicare differente che viene tramandato di generazione in generazione.

L’orca è il mammifero marino più veloce in acqua, infatti, può raggiungere, grazie alla sua enorme coda, una velocità di 50 chilometri orari.

Il piccolo di orca alla nascita pesa circa 135 chili e può essere lungo anche 2 metri e mezzo. In genere la mamma partorisce in acque basse e appena nato viene portato in superficie per respirare. Nelle prime settimane, il piccolo prende il latte materno ogni venti minuti. Dei particolari muscoli presenti nella ghiandola mammaria permettono alla femmina di spruzzare il latte nella bocca del piccolo. La mamma allatta per due anni.

Scomparsi oggi

Virna Lisi

data di nascita: domenica 8 novembre 1936 (85 anni fa)
data morte: giovedì 18 dicembre 2014 (7 anni fa)

Virna Lisi: Tra le attrici più affascinanti del cinema italiano, nasce ad Ancona ma vive per molto a Jesi, prima di trasferirsi a Roma con la sua famiglia.

Nella Capitale incontra il cantante e attore Giacomo Rondinella, che le fa avere le prime scritturazioni per il cinema. Il pubblico inizia a conoscerla con Carosello nel 1957, ma è negli anni Sessanta che va incontro alla fama, recitando accanto a grandi interpreti della commedia all’italiana, quali Totò, Ugo Tognazzi e Raimondo Vianello.

Popolare anche a Hollywood, dove partecipa a film con Frank Sinatra e Tony Curtis, conquista nel tempo diversi riconoscimenti, tra cui due David di Donatello, un Prix d’interprétation féminine a Cannes e sei Nastri d’argento (record che condivide con Margherita Buy).

Dopo una lunga assenza, negli anni Duemila torna in auge come protagonista di fiction, su tutte “Il bello delle donne” (2001-2003) e “Caterina e le sue figlie” (2005). Scompare nel dicembre 2014, stroncata da un tumore.