Alluvione travolge un centro disabili: trovati morti 12 pazienti

0
166
Alluvione travolge

Maltempo Germania: alluvione travolge, l’acqua un centro per disabili: morti 12 pazienti

Sono almeno 127 le vittime delle devastanti alluvione travolge la Germania e il Belgio. Terribile la sorte di alcuni ospiti di una casa di cura. Dodici pazienti di un centro per disabili a Sinzing, in Renania-Palatinato, sono morti a causa delle inondazioni che hanno travolto la struttura.

È salito ormai a più di cento il bilancio, purtroppo provvisorio, della vittime del maltempo in Germania. Tra queste ci sono anche delle persone che si trovavano in una casa di cura. Si tratta di dodici ospiti di un centro per disabili della città di Sinzing, in Renania-Palatinato, che sono morti a causa delle inondazioni che hanno travolto la struttura. A darne notizia l’agenzia Dpa.

Dei tredici pazienti che risultavano dispersi, solo uno è stato trovato vivo. Il personale del centro per disabili non è riuscito a evacuare gli ospiti ma ha cercato di trasferirne il più possibile al primo piano dell’edificio mentre il piano terra veniva invaso dall’acqua. Secondo le ricostruzioni dei media locali, un uomo avrebbe gridato aiuto per ore in acqua, e non è chiaro se si è salvato. “È terribile”, ha commentato uno dei responsabili della struttura.

Alluvione in Germania: morti e dispersi, case distrutte

Morti e dispersi per il maltempo in Germania: Merkel «Una catastrofe»

Sarà un fine settimana turbolento

Alluvione in Germania e Belgio, oltre cento vittime

Sono almeno 127 le vittime delle devastanti alluvioni che hanno colpito la Germania e anche il Belgio. Nei lander tedeschi del Nord Reno-Vestfalia e della Renania-Palatinato le vittime accertate sono 107. Il numero dei dispersi non è chiaro. Il ministero dell’Interno di Berlino ha dato notizia di 1.300 persone di cui è impossibile stabilire la sorte dato che le linee telefoniche sono saltate in molte delle zone interessate. Se molti sarebbero irreperibili solo perché isolati dal blackout, ci sono timori concreti per la sorte di alcune decine di residenti del cantone di Bad Neuenahr-Ahrweiler, gravemente colpito.

Il villaggio renano di Schuld, con una popolazione di 700 abitanti, è stato quasi del tutto distrutto. Nel Nord Reno-Vestfalia la località di Erftsadt-Blessem, a circa 40 chilometri da Colonia, è stata travolta da una frana. La cancelliera Angela Merkel ha assicurato alla popolazione “il sostegno del governo a breve termine e a lungo termine”.

Le precipitazioni hanno aperto una breccia larga un metro in una diga nel Canale Juliana, nel comune olandese di Meerssen, al confine con il Belgio. Migliaia di persone hanno dovuto abbandonare le loro abitazioni anche nel Sud dei Paesi Bassi. Inondazioni anche in Lussemburgo e Svizzera, dove il centro storico di Lucerna è stato allagato.