Allo Spazio arti floreali in mostra acquerelli botanici

Il 7 ottobre inaugura lo spazio espositivo romano con artisti che presentano opere che si trovano in musei e collezioni internazionali

0
303
Spazio arti floreali
Lo spazio espositivo apre a Roma

Apre un nuovo centro espositivo nel centro storico di Roma, poco lontano da Piazza Navona e Castel Sant’Angelo: lo Spazio arti floreali. L’ambiente è adiacente all’omonimo Studio di discipline collegate ai fiori e alla loro cultura. 


Botanica – I 5 alberi più belli d’Europa


Quale evento accompagna l’apertura di Spazio arti floreali?

Il centro sarà inaugurato il 7 ottobre con la mostra “Di fiore in fiore”, un’esposizione di artisti che si esprimono con l’acquarello botanico. Sono: Lucilla Carcano, Maria Lombardi, Alfredina Nocera, Luca M. Palermo, Angela Petrini. Partecipano anche: Carla Pucci da Filicaja, Daniela Savoia, Maria Rita Stirpe, Marina Ubertini. Presentano poi i dipinti: Milena Vanoli, Silvana Volpato ed Elena Zito. Le opere sono esposte in molti Musei ed Orti botanici italiani, perfino nel Kew Gardens di Londra. Sherley Sherwood che possiede la più grande collezione privata, o la Mellon University di Pittsburg, collezionista pubblico, le hanno infatti acquistate.

Botanica dipinta e Luca Palermo

L’acquerello si presta a rappresentare la Botanica con trasparenze e colori distribuiti su carte preparate. Luca Palermo, tra gli artisti che esporranno in mostra, riporta alla luce la forma d’arte, ricercando tra gli antichi Maestri le modalità tecniche. Inoltre, alcune sue opere sono esposte al Castello di Windsor, alla Casa regnante inglese.

Gli appuntamenti per l’apertura dello spazio espositivo

Giovedì 7 ottobre dalle 17.30 alle 20 sarà presente il professor Fabio Garbari, ordinario di Botanica sistematica alla Facoltà di Scienze M.F.N.. All’Università di Pisa ha diretto per diversi anni l’orto realizzato per gli studi e il Dipartimento di Scienze botaniche. Inoltre è Presidente della Società botanica italiana. Un secondo evento a tema, incentrato sullo stretto rapporto tra Botanica e Ambiente, avrà poi luogo giovedì 14. Partecipano Giulia Caneva, docente all’Università Roma Tre, e il naturalista ed entomologo Enzo Colonnelli, esperto mondiale di insetti coleotteri curculionidi. Al finissage di mercoledì 20, dalle 17 alle 20, ci sarà invece Alberta Campitelli, storica dell’Arte e dei giardini. L’ex Direttore del Macro e dell’Ufficio Ville e parchi storici romani è l’artefice di importanti restauri, a Villa Borghese e Torlonia. La mostra prosegue fino al 20.

Studio arti floreali

Un centro che, in venti anni di attività, ha ospitato workshop, corsi, mostre e molte iniziative culturali. Ora ha una cornice espositiva, collegata allo Studio da un cortile fiorito, restaurata e attrezzata per accogliere mostre ed eventi. “Cinquantametriquadrati” realizzati con criteri e materiali tecnologicamente avanzati e anche dotati di un sistema di illuminazione adattativo.

Immagine cartella stampa.