Allerta Meteo Milano, previsti forti temporali e rischio nubifragi

Maltempo a Milano, previste bombe d'acqua sulla città: sorvegliati Seveso e Lambro

0
197

La protezione civile ha diramato una allerta meteo codice arancione per rischio idrogeologico.

Maltempo a Milano. Alle 9 di giovedì 4 giugno entra in vigore un’allerta meteo proclamata dalla protezione civile di regione Lombardia per temporali forti e rischio idraulico. La comunicazione prevede un livello di “criticità ordinaria”, codice giallo, livello due su quattro. Più marcato, invece, è il rischio idrogeologico: la nota prevede una “criticità moderata”, codice arancione, livello tre su quattro.

I fiumi della città, Seveso e Lambro, saranno sorvegliati speciali.

Le previsioni Meteo per giovedì 4 giugno

Una saccatura attualmente in formazione sull’Inghilterra si approfondisce gradualmente, nel corso della giornata odierna 3 giugno e nel corso della mattinata di domani 4 giugno verso il Sud della Francia, per poi spostarsi verso Est sul Tirreno tra il tardo pomeriggio e la serata di giovedì 4 giugno, quando la parte più fredda traslerà sull’Italia, in spostamento verso Est nella notte di venerdì.

Il flusso associato a questa struttura depressionaria sarà pertanto umido e instabile dai quadranti meridionali a tutte le quote, mentre dalla mattinata di venerdì ruoterà da Nord e con un minore contenuto di umidità. Per il pomeriggio/sera di oggi 3 giugno possibili temporali, che andranno ad interessare la fascia alpina e prealpina della regione, con maggiore probabilità sui settori centro-occidentali.

Domani 4 giugno le precipitazioni saranno inizialmente concentrate sulla fascia alpina e prealpina, più intense anche a carattere di rovescio e temporale (media probabilità di temporali forti) sulla fascia di Nordovest tra Valchiavenna, Prealpi Varesine e Lariane, quindi si estenderanno diffusamente nel corso della mattinata su tutta la regione, pur mantenendo i valori più intensi sulla fascia alpina e prealpina.

Dalle prime ore del pomeriggio di domani 4 giugno le precipitazioni andranno incontro ad una ulteriore intensificazione, da moderate a forti diffuse, e persistenti anche nelle ore serali. Gli accumuli più significativi sono attesi nella seconda parte della giornata di giovedì 4 giugno, quando le precipitazioni saranno più intense anche a carattere convettivo e temporalesco diffusamente sulla regione (in particolare sulla pianura occidentale e la fascia pedemontana orientale).

I dettagli della previsione della fase acuta pomeridiana saranno rivalutati dal Centro funzionale nella mattina di domani 4 giugno.“

Commenti