ALLARME OBESITA’. Il Medico Estetico Elisa Nicotra spiega come ridurre i centimetri dal girovita

0
648
E' allarme obesità

Per comprendere l’importanza di eliminare i centimetri in eccesso dal GIROVITA è utile conoscere questo dato: Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre 1,9 miliardi di adulti e 124 milioni di bambini sono obesi e corrono dei gravi rischi per la loro salute.

Numeri impressionanti, tanto da poter parlare di: “PERICOLOSA EPIDEMIA” in grado di fare, ogni anno milioni di vittime e di invalidi. 

Sovrappeso e obesità sono da evitare, ma ci sono dei casi in cui, farlo equivale a stipulare con se stessi una polizza assicurativa che garantisce una vita più lunga. In tal senso, è necessario sapere che, il rischio maggiore per la salute, dipende DALLA ZONA n cui si localizza l’accumulo di tessuto adiposo

IL GRASSO VISCERALE E’ DANNOSO E Può CAUSARE SERIE PATOLOGIE

Se il grasso  è localizzato a LIVELLO ADDOMINALE, I RISCHI SONO MAGGIORI ed è IMPORTANTE INTERVENIRE IN MODO EFFICACE E TEMPESTIVO. Sara vero?

Per fare chiarezza mi sono rivolta alla  Dott.ssa ELISA NICOTRA  un giovane MEDICO ESTETICO  che vanta già un Curriculum di grande prestigio anche a livello internazionale. www.collateralbeauyt.itFACEBOOK/collateralbeauty

LA DR.SSA ELISA NICOTRA – MEDICO ESTETICO

E’ lei che, rispondendo alle mie domande spiegherà, I RISCHI  legati al sovrappeso, quando è necessario CORRERE AI RIPARI e COSA FARE.

1° DOMANDA: Dottoressa Nicotra, quando una persona E’ CONSIDERATA OBESA e dovrebbe  INIZIARE A PREOCCUPARSI dei centimetri e chili in eccesso?

L’obesità E’ UNA CONDIZIONE caratterizzata da un ECCESSO DI PESO CORPOREO. 

Nella maggior parte dei casi è causata da uno STILE DI VITA  non corretto con eccessi alimentari e uno SCARSO CONSUMO CALORICO frutto di inattività fisica.

UNO STILE DI VITA POCO SANO e SCARSA ATTIVITA’ SONA CAUSA DI OBESITA’

Non a caso, l’obesità  è diffusa ad ogni ETA’ ed in ogni CLASSE SOCIALE

Ed è per questo che, per noi Medici,  l’obesità è una PATOLOGIA AMPIAMENTE PREVEDIBILE e che quindi è POSSIBILE PREVENIRE in modo efficace. 

PREVENZIONE” necessaria proprio perché l’obesità ed il sovrappeso sono FATTORI DI RISCHIO PER MALATTIE CRONICHE come il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari e alcuni tipi di tumori. E’ proprio dalle stime dell’OMS che emerge come circa il 44%  dei casi di diabete il 23% di cardiopatie ischemiche e fino al 41% di alcuni tumori sono attribuibili ad uno stile di vita legato all’obesità ed al sovrappeso.

Dati impressionanti che posizionano il sovrappeso e l’obesità al 5° posto come causa di mortalità globale. 

In merito al campanello di allarme,  oltre il quale è necessario prendere precauzioni,  si fa riferimento International Diabetes Federation  che indica I VALORI SOGLIACIRCONFERENZA DEL GIROVITA in riferimento al grasso 

Limiti misurati all’altezza dell’ombelico: 80 centimetri per la donna e 102 centimetri  per l’uomo

La circonferenza vita legato al grasso addominale OLTRE QUESTA SOGLIA predispone alla SINDROME METABOLICA, insieme al basso colesterolo buono HDL a l’ipertrigliceridemia l’ipertensione arteriosa e iperglicemia. 

Bastano 3 di questi fattori assieme alla circonferenza superiore ai limiti per essere considerati  soggetti predisposti alla sindrome metabolica.”

2° DOMANDA: Dott.ssa Nicotra, I RISCHI quindi sono CAUSATI DAL GRASSO VISCERALE, il grasso addominale che avvolge gli organi interni e che spesso è difficile da ridurre. E’ così?

“Si in effetti è il grasso viscerale il principale fattore di rischio per le patologie di cui abbiamo detto.  Anche se è opportuno fare una precisazione:

Il TESSUTO GRASSO VISCERALE può essere suddiviso in più tipologie,  il grasso omentale o mesenterico, il grasso  extraperitonale ed il grasso SOTTOCUTANEO ADDOMINALE .

Noi dall’esterno, possiamo intervenire solo in quest’ultima  tipologia di grasso, me è importante farlo perché questo è connesso con il grasso profondo e, con quello contribuisce alla produzione di MOLECOLE PRO-INFIAMMATORIE E favorisce la presenza di ACIDI GRASSI NEL SANGUE.”

3° DOMANDA: Molto spesso parlando di grasso addominale si pensa agli uomini, ma ci sono anche MOLTE DONNE che hanno questo problema, soprattutto nel periodo che precede e segue la MENOPAUSA.  Ci sono differenze fra il grasso addominale maschile e quello femminile?

“Si è corretto fare delle precisazioni perché, in  realtà possiamo distinguere la pancetta di una DONNA rispetto a quella di un UOMO e le cause che le determinano.

Il “girovita” femminile AUMENTA PREVALENTEMENTE per il grasso sottocutaneo che si accumula sotto la pelle, e che si posiziona sopra i muscoli addominali superiori. 

Gli uomini invece sviluppano una PANCIA ROTONDA SPORGENTE e dura al tatto poiché il grasso tende  a depositarsi PIU’ IN PROFONDITA’  

In generale, però il grasso viscerale profondo  è causato degli steroidi, gli ormoni sessuali maschili ed è più presente negli uomini.

UNO SCHEMA DELLE TIPOLOGIE DI PANCIA IN FUNZIONE DELLA CAUSA

Il TESTOSTERONE, riduce il tessuto adiposo sottocutaneo (più superficiale), ma incrementa quello viscerale mentre gli ESTROGENI, gli ormoni femminili, come ad esempio l’estradiolo creano un incremento dei depositi sottocutanei ed un minore incremento di quello viscerale (più profondo).

C’è un altro aspetto che non posso non citare, ed è l’influenza del CORTISOLO. 

L’ormone dello stress di fatto è correlato all’accumulo di grasso viscerale indipendentemente dal sesso di appartenenza ed è causa di centimetri in eccesso molto più spesso di quanto si pensi” .

IL CORTISOLO E’ L’ORMONE DELLO STRESS CHE CAUSA SOVRAPPESO

4° DOMANDA: Quindi, SI PUO’ FARE MOLTO per il proprio benessere e salute anche RIDUCENDO IL GRASSO PIU’ SUPERFICIALE, quello che lei ha definito sottocutaneo è corretto? 

“Si è corretto! Noi possiamo ridurre FINO AD ELIMINARE solo il grasso sottocutaneo, quello che possiamo RACCHIUDERE IN UNA PLICA o, tanto per intenderci quello che riusciamo ad afferrare con le mani. 

Certo, non è semplice ottenere dei risultati concreti, i trattamenti che possono ridurre in centimetri sono pochi e, ovviamente, ogni programma di snellimento, deve prevedere DIETA ED ATTIVITA’ FISICA”.

5° DOMANDA: Il fatto stesso che ci siano DEI RIMEDI mi pare un’ottima cosa, ma come si sceglie quello PIU’ ADATTO? 

“Prima di poter eseguire trattamenti che agiscono sugli adipociti è necessario sottoporre il PAZIENTE A DEGLI ESAMI che ne accertino le condizioni di salute: parametri ematici, come l’emoglobina glicata,  il rapporto colesterolo totale LDL, trigliceridi, transaminasi, e la Vit.D che, quando è bassa si associa quasi sempre al sovrappeso 

PRIMA DI OGNI TRATTAMENTO SONO NECESSARI ANALISI SULLE CONDIZIONI DI SALUTE

Oltre lo stile di vita, va detto che, in Medicina esistono, dei dispositivi Medicali che aiutano a ridurre la circonferenza addominale e fra questi, quello che ha maggiore successo è sicuramente  la CRIOLIPOLISI“.

6° DOMANDA: Dal nome sembrerebbe una tecnologia che ha a che fare con il freddo. Potrebbe essere più precisa e darci altre informazioni?

“Si! E’ corretto! La CRIOLIPOLISI è un trattamento che consente di ridurre i centimetri ed il  tessuto adiposo sottocutaneo tramite il CONGELAMENTO DEL GRASSO, senza interventi chirurgici e periodi di convalescenza.

La tecnologia si compone di 2 MANIPOLI che vengono applicati sulle pliche di grasso situati nelle zone dove si desidera eliminare il panetto adiposo.  

LA CRIOLIPOLISI DEVE ESSERE FATTA DA PERSONALE MEDICO ESPERTO.

Queste pliche vengono sottoposte ad una TEMPERATURA che si aggira a -10°  in modo che gli ADIPOCITI si CRISTALLIZZANO e vanno incontro alla APOPTOSI. . Queste cellule vengono poi rimosse dai magrofagi in genere nell’arco di 3 SETTIMANE dalla seduta di CRIOLIPOLISI. 

In genere, i risultati si fanno evidenti dopo circa un mese e mezzo dalla seduta e diventano completi dopo i 3 mesi“.

7° DOMANDA: Sembra tutto meraviglioso e semplice, ma è proprio così? Con  la CRIOLIPOLISI tutti possono perdere centimetri e taglie?

“Come tutte le tecnologie ci sono delle ATTENZIONI DA SEGUIRE. Innanzi tutto può sottoporsi a CRIOLIPOLISI solo chi si trova in BUONO STATO DI SALUTE e che presenta del GRASSO LOCALIZZATO in zone specifiche.

La CRIOLIPOLISI non può essere fatta su pazienti che hanno avuto patologie ai vasi, vasculopatie, crioglobulinemie,  infarti e ischemie.

Va chiarito che, con la CRIOLiPOLISI, non si ha perdita di peso, ma PERDITA DI CENTIMETRI. 

In merito ai risultati, gli studi clinici dimostrano che si può arrivare, in UNA SEDUTA ,  ad una riduzione dello spessore del grasso che può andare dai 2 ai 4 CENTIMETRI, con una conseguenteRIDUZIONE DELLA CIRCONFERENZA che può andare dai 4 ai 7 CENTIMETRI, ed una riduzione in percentuale di grasso che va dal 20 al 30% senza che ci siano alterazioni a livello di enzimi epatici”. 

8° DOMANDA: E’ un risultato molto significativo, ma si può applicare  solo sulla pancia o ci sono altre zone del corpo che possono essere trattate con la CRIOLIPOLISI?

“No, le zone dove poter lavorare sono molte: addome basso e alto, i fianchi, l’interno cosce, i glutei, le braccia, la schiena, il dorso, ed il trattamento si può fare tutto l’anno.

I risultati sono STABILI NEL TEMPO come una liposcultura chirurgica, senza averne le controindicazioni.

In genere il numero di sedute viene deciso dopo aver misurato con il plicometro la plica di grasso se è uguale o inferiore a 3 centimetri è sufficiente una seduta”. 

LA DOMANDA NON FATTA: Come ultima domanda avrei voluto chiedere la durata del risultato nel tempo, ma non ho fatto in tempo perché la Dott.ssa Nicotra, mi ha preceduta.

“Il risultato è definitivo solo se il paziente segue una dieta corretta ed un corretto stile di vita”. 

“Sono stanca di tutte queste stupidaggini riguardanti la bellezza, che è solo superficiale. 

E’ profonda quanto basta. Cosa vorresti, un grazioso pancreas?” (Jean Kerr)

Annunci
Previous articleLindemann (band): un nuovo progetto in cantiere
Next articleSassari – Tre infermiere aggrediti da un ubriaco in Pronto Soccorso
Una passione per l'"EstETICA" che mi accompagna da oltre 25 anni e che oggi esprimo attraverso il mio lavoro di COPYWRITER strategico per il settore. CONSULENTE e TRAINER TECNICA per marchi prestigiosi della profumeria e dell'estetica professionale. TRAINER e FORMATRICE su tecniche di vendita e check-up per l'estetica. PROJECT MANAGER Assistenza Beauty - un percorso annuale che assiste SPA, Centri Estetici e Medical SPA, in ogni fase del loro sviluppo, dal BRANDING alla GESTIONE, al MARKETING. Considero le mie esperienze, il miglior trampolino di lancio per il cambiamento continuo che mi porta a vivere con SANA CURIOSITA', PASSIONE ed ENTUSIASMO ogni giorno e ogni circostanza della vita. info@miriabarboni.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here