Tonale: si temono altri ritardi per la nuova Alfa Romeo

Potrebbero esserci ulteriori ritardi nella produzione dell'Alfa Romeo Tonale. L'amministratore delegato Imparato avrebbe chiesto un miglioramento delle performance dei motori ibridi plug-in.

0
213
Alfa Romeo Tonale produzione
La produzione dell'Alfa Romeo Tonale potrebbe slittare di tre mesi.

C’è un grande interesse intorno all’Alfa Romeo Tonale, il nuovo SUV dell’azienda automobilistca italiana. L’attesa è legata anche al fatto che questa vettura dovrebbe essere il fiore all’occhiello di una più ampia operazione di rilancio dei modelli del Biscione. Automotive News ha diffuso un’indiscrezione secondo cui potrebbero esserci ulteriori ritardi nel progetto di produzione e lancio del veicolo. Infatti pare che Jean-Philippe Imparato, il nuovo amministratore delegato della società milanese, dopo una visita presso la Fiat Chryslet di Torino, non sia rimasto soddisfatto delle prestazioni dell’Alfa Romeo Tonale.

Il dirigente avrebbe richiesto un ulteriore sviluppo dei motori ibridi plug-in per migliorare il livello delle performance del nuovo modello. Tutto ciò potrebbe comportare uno slittamento di circa tre mesi dei lavori di produzione.

Qualora i rumors fossero confermati, vorrebbe dire che il lancio dell’Alfa Romeo Tonale avverrebbe nei primi mesi del 2022. Per il momento però l’azienda non ha fornito alcuna comunicazione ufficiale in tal senso. In questa fase si sta soprattutto lavorando alla preparazione della catena di montaggio presso lo stabilimento campano di Pomigliano d’Arco. Il gruppo Stellantis ha provveduto ad effettuare un investimento di circa un miliardo di euro per far partire la produzione nell’impianto in provincia di Napoli che comprende anche la realizzazione della variante mild-hybrid della Panda.

Alfa Romeo Tonale: il punto sui lavori

I lavori di produzione dell’Alfa Romeo Tonale sono andati incontro ad un brusco rallentamento già lo scorso anno quando c’è stata la sospensione delle attività durante il primo lockdown causato dall’emergenza coronavirus. Adesso, invece, sembra che ci si stia concentrando sulla messa a punto di tutta la catena di produzione.

Sembra che finora non sia partito l’assemblaggio dei muletti per i collaudi finali. I tecnici sarebbero usando delle scocche prototipali per controllare il regolare funzionamento del settore verniciatura o della procedura di assemblaggio. In altre parole, ad oggi proseguono gli interventi di adattamento della catena di montaggio di Pomigliano d’Arco alle caratteristiche del SUV.

Nuova Giulietta: l’Alfa Romeo Tonale in arrivo nel 2024

L’obiettivo della casa del Biscione sarebbe quello di far partire la produzione dell’Alfa Romeo Tonale pre-serie tra la fine della primavera e i primi mesi dell’estate. La presentazione, di conseguenza, dovrebbe avvenire verso la fine di settembre, mentre durante l’autunno potrebbe avviarsi la raccolta degli ordini. La società milanese potrebbe sposare la strategia già adottata per la 500e che prevedeva una prima disponibilità di una gamma speciale di lancio.

Invece la produzione totale dovrebbe cominciare per la fine dell’anno e, di conseguenza, l’Alfa Romeo Tonale diventerebbe disponibile sul mercato all’inizio del 2022.

Commenti