Alfa Romeo Stelvio, l’ultima creazione di Garage Italia

La celebre firma italiana realizza una versione speciale della Quadrifoglio per un misterioso committente

0
842
alfa stelvio garage italia

Dopo la Giulia, Garage Italia mette le mani su un’altra Alfa Romeo, la Stelvio. L’azienda milanese fondata da Lapo Elkann ha realizzato per un misterioso committente una versione speciale della Quadrifoglio, di colore blu pastello e dettagli interni ed esterni esclusivi. Sotto una meccanica invariata, e comunque già valida, la Garage Italia ha tirato fuori dal cilindro un’opera d’arte, che coniuga perfettamente eleganza e originalità. Andiamo a scoprirla insieme.

Alfa Romeo Stelvio, quali sono le modifiche di Garage Italia?

Su richiesta del committente, la Garge Italia ha lavorato sull’esterno e sull’interno della Stelvio. La vettura non presenta modifiche alla carrozzeria, dato che le forme originali non hanno certo bisogno di ritocchi di alcun tipo. Il pezzo forte sta nella verniciatura: il colore base è un blu scuro pastello, che richiama i colori BASF in dotazione negli anni 80. Molto originale, ma non invasiva, la striscia azzurra, anch’essa pastello, e la striscia bianca, più sottile. Entrambe scorrono dal cofano motore, al tetto, fino al portellone.

Per quanto concerne gli interni, i sedili anteriori di serie lasciano il posto a due posti della Sabelt, con il “guscio” in fibra di carbonio. I rivestimenti, sia dei sedili che del resto dei pannelli, è fatto interamente da Garage Italia. Il colore è lo stesso blu scuro che domina la carrozzeria, per quanto riguarda le parti in pelle, mentre quelle realizzate in alcantara sono azzurre. Sui poggiatesta anteriori si fa notare il logo dell’azienda milanese, fatto di un bel rosso vivo.

Meccanica invariata

Sotto il cofano, troviamo la Stelvio di sempre. D’altronde, la Quadrifoglio non ha certo bisogno di potenziamenti, considerati i 510 CV del suo 2.9 V6 biturbo dal DNA Maserati. La vettura è dotata di impianto di scarico Akrapovic, disponibile come accessorio originale, che da al motore il sound giusto. Freni e sospensioni sono stock.

Anche le prestazioni sono adeguate. Parliamo di 283 Km/h, e un’accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3,8 secondi. Andare forte, ma con stile: cosa volere di più dalla vita?

Leggi anche: Porsche Boxster 25 Years: buon anniversario