Alessandro Gassman: debutto in regia tra eroina e drogati

0
475

di Rosy Balzani on Twitter @rosybalzani

‘’Razzabastarda’’ è un adattamento della piéce teatrale “Cuba and his Teddy Bear”, e dove debutta alla grande Alessandro Gassman come regista, il 18 aprile uscirà nelle sale la sua fatica, e scopriremo di che pasta è fatto questo già grande attore italiano.


Oltre che regista, Alessandro Gassman vestirà i panni del protagonista insieme alla splendida modella Madalina Ghenea che interpreta una prostituta e Michele Placido che interpreta un furbo avvocato. Il film racconta il rapporto speciale tra Roman (Alessandro Gassman), un pusher rumeno arrivato in Italia trent’anni prima con la madre, (Roman è devoto alla Madonna Nera, a cui lo lega un voto), e suo figlio Nicu tossicodipendente (interpretato da Giovanni Anzaldo), ed è per il suo futuro, che sogna ben lontano dalla periferia, neanche a dirlo, che Roman vuole una vita migliore, ci riuscirà?
Alessandro Gassman è dovuto ingrassare di 12 kg , e sfoggia dei finti tatuaggi sulle braccia. Lo scopo del film è quello di raccontare la realtà che ci circonda, in Italia ci sono 6 milioni di migranti di cui un milione e mezzo romeni; parrebbe un film sulle persone che sbagliano molto,violente. Gassman mostra una parte della nostra realtà quotidiana, quella che cerchiamo di non vedere, ‘’Razzabastarda’’ è un urlo, una denuncia, una sorta di dark tale che, ne sono convinta, ci lascerà tutti a bocca aperta.

Commenti