Aldo Rossi per Molteni mobili: originalità nel quotidiano

L'architetto ha realizzato per l'azienda di Giussano degli arredi che si inseriscono sia in ambienti moderni che tradizionali

0
314
Aldo Rossi per Molteni mobili
Aldo Rossi e Luca Meda libreria modulare Piroscafo,1992. MolteniC, Giussano, Molteni Museum. ©Eredi Aldo Rossi, courtesy Fondazione Aldo Rossi

Il percorso allestito al Museo del Novecento di Milano propone una lettura delle creazioni di Aldo Rossi per Molteni mobili. L’architetto si inserisce nella definizione del linguaggio del design della seconda metà del Novecento, cogliendone l’essenza. Ha quindi partecipato al passaggio dalla linearità e semplicità delle forme del Razionalismo alle creazioni futuristiche del Postradical. Alcuni dei suoi arredi, la scrivania Carteggio e la libreria Piroscafo sono ancora in vendita.


Ornamento e delitto e il lavoro di Aldo Rossi


Aldo Rossi per Molteni mobili: che rapporto si è instaurato?

L’amicizia col Designer Luca Meda e gli artigiani dell’azienda Molteni&C ha favorito la realizzazione dei disegni degli arredi di Rossi. Le idee dell’Architetto si concretizzano quindi in mobili che sono frutto dei ricordi e delle esperienze di Aldo e delle capacità tecniche di uno staff qualificato. I mobili hanno forme che si inseriscono in ambienti sia moderni che tradizionali senza sfigurare. Infatti, leggere deformazioni, colori forti li differenziano e rendono unici. Dalle sedie alle opere per gli interni del Teatro Carlo Felice di Genova, fino alle cabine-armadio il professionista pensa a pezzi originali che rappresentano l’età in cui vive.

La Cabina dell’Erba

Le vacanze al mare sono una conquista e molti italiani trascorrono i giorni d’agosto in spiaggia, lontano dall’afa e dal traffico cittadino. Così Rossi pensa a un armadio che assomigli nelle forme e nei colori a una cabina degli stabilimenti balneari e al presenta nel 1980 al Salone del mobile milanese. Si tratta di un arredo che rende straordinaria la quotidianità e è collegato a momenti vissuti e luoghi in cui si è trascorso del tempo.

La scrivania Carteggio e la libreria Piroscafo di Aldo Rossi per Molteni mobili

Carteggio non è una scrivania comune, ma un mobile con ribaltina che diventa un tavolo su cui scrivere, dotato di cassetti in cui conservare documenti e cancelleria. Risponde alle esigenze di utilizzo razionale degli spazi, alto e stretto, da inserire anche in ambienti poco ampi. Piroscafo è la libreria modulare, simile a Cartesio, che nel 1993 al Salone del mobile è utilizzata per creare un vaporetto. Molteni&C ha realizzato una nuova versione in eucalipto laccato per il trentennale della creazione.

Immagine da cartella stampa.