Alberto Zambelli: tra purezza e minimalismo

0
248

Alberto Zambelli apre la Milano moda: presentando la sua nuova collezione nel segno del minimalismo e della luminosità del bianco.

Un ritorno alle origini per una collezione dalle linee orientali, pulite e impalpabili; attraverso un sapiente gioco di volumi sovrapposti ma essenziali; quasi eterei. 

Fondata nel 2013; Alberto Zambelli porta in passerella una silhouette pura, libera da ogni limitazione ma sempre contemporanea.

Lo stilista ridefinisce le forme femminili, riducendole, fino a concentrarsi unicamente sui quei movimenti eleganti e naturali che rendono una donna tale; grazie a tessuti come: cotone seta, seta shiffon e plissé double.

Una natura pura e incontaminata

Una sensazione di purezza che predomina grazie all’uso del colore bianco in tutte le sue sfumature gesso, calce, roccia.

In una misuratezza perfettamente studiata dal designer bresciano, che per questa nuova collezione si è lasciato ispirare direttamente dalle statue neoclassiche di Antonio Canova.

Le innovative tecniche di alta sartoria emergono in tutta la loro forza dando nuova vita agli abiti per la stagione primaverile.

Uno studio fin nel minimo dettaglio per i modelli di Alberto Zambelli, dove tutto si carica di attesa preannunciando qualcosa.

Un risveglio che acquisisce una purezza primigenia, nuova; celebrando in tutte le sue sfumature il cambiamento in una nuova fase della propria vita.

Un’opera d’arte, romantica e contemporanea.

 

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here