Alberto Sordi Segreto arriva in libreria dal 21 maggio

0
356
Dal 21 maggio è in libreria Alberto Sordi Segreto.

È un Alberto Sordi privato quello che dal 21 maggio approderà in tutte le librerie d’Italia con un libro scritto da Igor Righetti, cugino del grande artista per parte di madre (Maria Righetti), nonché giornalista, docente universitario di Comunicazione e anche ideatore e conduttore del programma radiofonico Il ComuniCattivo, in onda su Rai Radio 1 che presenta anche delle edizioni televisive per il Tg1 e per Rai 2. Il volume, dal titolo Alberto Sordi Segreto, racconta proprio com’era l’attore romano nella sua vita familiare, nella quotidianità e con i suoi amici. Sarà possibile, dunque, conoscerne un lato del tutto inedito proprio in occasione delle celebrazioni del centenario dalla nascita (15 giugno 1920).

Il libro è formato da 212 pagine e costa 15 euro e, a causa dell’emergenza sanitaria che si è abbattuta sull’Italia, si è preferito posticiparne l’uscita nell’edizione cartacea proprio a maggio. Nel mese di aprile, invece, è stata lanciata una versione in ebook, mentre quella tradizionale con autografo dell’autore era disponibile sul sito ufficiale di Righetti. Finora, anche se soltanto in digitale, l’opera ha ottenuto riscontri positivi e un certo successo, poiché è stata acquistata non solo in Italia ma anche in Australia, Stati Uniti, Argentina e in vari Paesi europei, e ciò è un’ulteriore dimostrazione di quanto il pubblico di tutto il mondo ami ancora il mitico Albertone.

Alberto Sordi Segreto: l’ebook è disponibile da aprile.

Tra le pagine del volume non si ritrova un ritratto dell’Alberto Sordi pubblico mentre era impegnato sul set o in interviste ufficiali. Infatti il cugino dell’attore e regista romano ha voluto riportare vari aspetti del privato di chi, come lui, lo ha conosciuto e frequentato come persona, anche allo scopo di far cadere una volta per tutte luoghi comuni e false dicerie sul suo conto.

Alberto Sordi Segreto racconta l’uomo e non il personaggio pubblico

In Alberto Sordi Segreto è possibile leggere innanzitutto le testimonianze dei vari cugini dell’artista sia materni che paterni. Inoltre intervengono anche colleghi e personaggi famosi che hanno stretto con lui dei bellissimi rapporti di amicizia e che hanno potuto raccontarlo come uomo: tra questi ricordiamo Pippo Baudo, Patrizia de Blanck (che ha avuto una storia d’amore con l’interprete di Un americano a Roma), Sandra Milo, Elena De Curtis (nipote di Totò) e l’ex annunciatrice della Rai Rosanna Vaudetti.

È possibile anche leggere i contenuti di due interviste rimaste inedite fino ad oggi e realizzate nel 1995 dal giornalista Luca Colantoni e nel 1997 dalla regista e produttrice cinematografica Donatella Baglivo. Lo storico del doppiaggio italiano, Gerardo Di Cola, ha passato in rassegna sia i personaggi doppiati da Sordi che coloro che l’hanno doppiato in alcune circostanze. La prefazione è a cura di Gianni Canova, rettore e docente di Storia del Cinema e Filmologia presso l’Università IULM di Milano.

Alberto Sordi, primo libro sulla sua vita privata

Siccome l’attore è sempre stato molto riservato e ha cercato di non rendere pubblica la sua vita quotidiana, Alberto Sordi Segreto consente proprio di conoscerlo per come era con i familiari e gli amici più cari. Igor Righetti ha spiegato che, quand’era ancora in vita, lo storico protagonista de Il Marchese del Grillo, soleva raccomandare ai suoi cari: «I vostri ricordi con me raccontateli soltanto quando sarò in orizzontale». E così, affinché fosse fatta la volontà del cugino, il giornalista ha deciso di scrivere e raccogliere il materiale per questo libro proprio in occasione del centenario dalla nascita.

Igor Righetti, autore di Alberto Sordi Segreto.

Il conduttore radiofonico ha aggiunto che questo è un modo per smentire diverse falsità che in questi anni sono circolate su Albertone e per dare voce a coloro che realmente l’hanno apprezzato e amato per tutte le sue qualità umane. Ci si ritroverà dunque di fronte ad un Alberto Sordi generoso, ai suoi comportamenti amorevoli con la famiglia, alle sue manie e rimpianti ed anche ai suoi amori che, per tutelare la privacy, è riuscito a tener lontani dalle luci dei riflettori. Il libro contiene anche il CD con la prima canzone scritta e composta da Righetti insieme al compositore Samuele Socci e dedicata al grande attore romano.

Commenti