Nove hotel di lusso in città prestigiose come Roma, Venezia, Firenze, Nizza, Budapest, Praga e Milano sono stati rilevati dal Fondo Vårde Partners nell’aprile 2017, perfezionando l’acquisizione del gruppo Boscolo Hotels, e sono al centro dell’operazione di cui oggi, a distanza di un anno, vengono svelati i particolari. Nasce così il nuovo brand The Dedica Anthology.

Hotel The Dedica Anthology

’The Dedica Anthology’ il nome del nuovo brand italiano con sede a Milano, andrà a posizionarsi nel settore dell’hotellerie di lusso, oltre 100 milioni di euro di investimento, di cui circa il 60 % solo nel territorio italiano, per proiettarsi alla conquista del mercato europeo.

E’ lo stesso CEO di The Dedica Anthology, Steven Alden, a rivelarne i dettagli: “Siamo il nuovo luxury brand italiano. Sono 9 alberghi in Europa, tutti di nostra proprietà, tranne quello di Milano” ha dichiarato, specificando che “Nei prossimi 30 mesi gli alberghi cambieranno in modo significativo per farli tornare ad essere competitivi nel mercato e della progettazione ci stiamo occupando noi internamente nel nostro design studio, per dare una identità nuova al brand”.

Steven Alden è nome di garanzia, prima di approdare in questa nuova avventura è stato manager di Starwood Hotels e successivamente CEO di Maybourne Hotel Group e The Set Hotel . Hanno la sua firma i rilanci di strutture, universalmente riconosciute come simboli, su tutte il St. Regis a Roma e a New York e il Claridge’s a Londra.

L’accoglienza negli hotel The Dedica Anthology

La sua visione porta ad una rivisitazione del concetto di accoglienza all’ospite, della sua cura, anticipandone le esigenze e i desideri attraverso idee, esperienze e atmosfere che, nelle intenzioni, andranno a stabilire caratteristiche distintive della collezione.
E proprio nel nome scelto per il nuovo brand, la parola ‘Dedica’ sembra racchiudere questa sua rappresentazione, così ribadisce che “dedicarsi agli ospiti e alle persone. E’ l’arte di preparare un albergo per i clienti, prepararlo per loro” .

Le proprietà di pregio a Roma Palazzo Naiadi, a Milano Palazzo Matteotti, a Firenze Palazzo Gaddi, a Venezia Grand Hotel dei Dogi e Hotel Bellini, Carlo IV a Praga, a Budapest il New York Palace e il Residence e a Nizza l’Hotel Plaza, avranno tratti comuni distintivi del brand ma manterranno ciascuna singole identità a partire dal nome originale.

Il debutto degli hotel The Dedica Anthology

Partirà da Milano a novembre il debutto ufficiale sul mercato con un roadshow in cui saranno presentati brand e progetto.
Entro gennaio 2019 altre 5 tappe toccheranno le città di Roma, Francoforte, Londra, Parigi e New York.
Un trampolino di lancio per le ambizioni del gruppo che, secondo quanto dichiarato, punta quasi a raddoppiare il numero delle strutture del circuito nell’arco dei prossimi 6/7 anni.

Scommettere su mercati di riferimento internazionali come l’Asia, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, senza dimenticare l’Europa occidentale di Germania, Svizzera e Austria per crescere e consolidarsi prima di affacciarsi sul Sud America ed una maggiore porzione asiatica.
Nell’ immediato, focus ovviamente sul nostro Paese, considerato ad alto potenziale, in cui il numero degli alberghi previsti potrebbe raggiungere le 11 unità nei prossimi cinque o sei anni, con una elevata considerazione verso le località del sud in particolare nella regione Sicilia e nella regione Puglia.

1 COMMENT

  1. Articolo molto interessante e ben fatto ricco di particolari , preciso ma al contempo anche molto chiaro e facilmente capibile.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here