Al via la prima edizione del Dantedì

0
640
Dantedì_giornata_nazionale_dante_alighieri

Il 25 marzo, è la prima edizione del Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, il Sommo Poeta, simbolo della lingua e della cultura italiana.

Cos’è il Dantedì

Il Dantedì, è la giornata dedicata a Dante Alighieri, il Sommo Poeta e padre della lingua e della cultura italiana. Il presidente Onorario dell’Accademia della Crusca, Francesco Sabatini ha scelto questo termine, in quanto “parola vivace e veloce, tutta italiana”.

Il 17 gennaio 2020, il Consiglio dei Ministri, su proposta del ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MIBACT), Dario Franceschini, ha approvato la direttiva che istituisce questa giornata nazionale in onore di Dante Alieghieri.

Gli studiosi in materia, hanno scelto il 25 marzo, perchè tale data, è considerata l’inizio del viaggio ultrattereno nella Divina Commedia.

Gli eventi del Dantedì

Gli eventi del Dantedì, iniziano alle ore 12, quando il Ministero dell’Istruzione e della Ricerca (MIUR) invita tutti i docenti e gli studenti a leggere i versi di Dante Alighieri durante le lezioni online. “So che gli insegnanti stanno già facendo sforzi importanti per portare avanti la didattica a distanza, per restare in contatto con i nostri ragazzi. Il Dantedì può essere una bellissima occasione per ribadire che la scuola c’è.” Nelle parole della Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina.

Dante_Alighieri_Sandro_Botticelli
Dante Alighieri, ritratto di Sandro Botticelli

Quest’invito, è in realtà rivolto a tutta la società, perchè il Sommo Poeta, rappresenta un simbolo di coesione intorno alla lingua e la cultura italiana.

Questa prima edizione viene celebrata in un momento particolarmente delicato per l’Italia per via della crisi del Coronavirus. Per questo, il MIUR lancia un appello speciale agli artisti, affinché condividano sui social i loro contenuti, con post e video.

Le altre iniziative del Dantedì

Per la celebrazione del Dantedì, il MIUR ha coinvolto anche musei, biblioteche e luoghi di cultura che contribuiranno condividendo del materiale fotografico e multimediale intorno alla figura di Dante Alighieri.

Inoltre la Rai, con Rai Tache, terrà delle letture, interpretate da importanti artisti in “pillole di 30 secondi” che verranno trasmesse su tutte le emittenti generaliste e su Rai Play.

Invece, il Ministero per i Beni e le attività Culturali e per il Turismo (MIBACT) trasmetterà sul suo canale di You Tube, un filmato realizzato per il Dantedì con i contributi del giornalista e promotore della giornata dedicata a Dante Alighieri, Paolo Di Stefano; Alberto Casadei dell’Associazione degli italianisti; Claudio Marazzini presidente dell’Accademia della Crusca, Carlo Ossola presidente del Comitato per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante e altri studiosi.

Gli hash tag ufficiali del Dantedì sono #Dantedì e #IoleggoDante.

Infine, ricordiamo che la celebrazione della prima edizione del Dantedì, avviene un anno prima dell’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Infatti, per il 2021 ci saranno degli eventi appositi per l’occasione.

Commenti