Al Museo archeologico di Arezzo visite guidate in cinese

Un progetto che ha coinvolto gli studenti del Liceo scientifico "Pietro della Francesca" e dell'Università di Siena

0
171
Museo archeologico di Arezzo
La locandina della visita guidata

GAIO parla anche cinese. Il gattino mascotte del Museo archeologico di Arezzo presenta la nuova mappa per ragazzi in una visita guidata in lingua orientale. Un progetto a cura dei tirocinanti del Liceo Scientifico Internazionale Piero della Francesca. Ha partecipato anche il Corso di laurea in Lingue per la Comunicazione Interculturale e d’Impresa dell’Università di Siena.


Musei visitatori in calo nel 2020. Più servizi online


Come si svolge la visita guidata al Museo archeologico di Arezzo?

La visita guidata di sabato 21 maggio, interamente affidata agli studenti, sarà introdotta dalla Direttrice del Museo, Maria Gatto. Interverranno anche il Dirigente Scolastico Luciano Tagliaferri, Letizia Cirillo e Gianluigi Negro, dell’Università di Siena e ricercatore di lingua e traduzione cinese. Parteciperanno i colleghi Luo Chuilian e Wu Hairong dell’Ateneo cinese di Wenzhou. L’Istituto di Siena ha appena firmato l’accordo col centro culturale orientale per un doppio titolo di studio conferito al termine di un programma congiunto che partirà nel 2022/23.

Il lavoro degli studenti

Gli studenti, seguiti dai propri tutor, hanno tradotto in cinese il percorso Con GAIO alla scoperta del Museo archeologico nazionale Cilnio Mecenate”. La versione sarà messa a disposizione del pubblico all’interno del polo culturale. Sarà quindi scaricabile dal sito web della Direzione regionale musei della Toscana. La guida vuole aprirsi alla comunità cinese del territorio e ai turisti, offrendo la possibilità di conoscere e approfondire la storia dell’istituzione. Può essere anche uno strumento didattico della lingua cinese. L’appuntamento è alla 16; è richiesta la prenotazione a: [email protected].

Immagine da cartella stampa.