Aiuti umanitari per Beirut da Mosca e Teheran

0
441
aiuti umanitari

Le iniziative di aiuti umanitari prese in maniera tempestiva da Mosca e Teheran per la capitale del Libano, non hanno sorpreso nessuno. Russia e Iran sono partner molto stretti e importanti del Libano nella scchachiera geopolitica. I relativi governi hanno subito appoggiato e incoraggiato un aiuto tempestivo nel campo della medicina con relativi ospedali da campo e personale medico.

Il primo aereo russo carico di aiuti umanitari già atterrato a Beirut

Il ministero russo dell’emergenza ha annunciato mercoledì l’invio di cinque aerei con aiuti umanitari in Libano dopo la massiccia esplosione di martedì nel porto di Beirut. Gli aerei consegneranno un ospedale mobile, specialisti medici e di soccorso, attrezzature e una fornitura di medicinali, ha detto il ministero in un comunicato.

Questo è il primo passo nell’ambito dell’azione umanitaria, che si sta svolgendo per conto del Presidente. Un ospedale mobile della squadra “Centrospas” è stato inviato in Libano. Può lavorare autonomamente per un mese, ricevere fino a 200 persone al giorno e dispiegare un ospedale con 50 posti letto.

I medici hanno tutto il necessario per le operazioni più complesse. Tutti gli specialisti saranno dotati di tute speciali e dispositivi di protezione, considerando la pandemia di coronavirus.


Libano: Beirut, forte esplosione al porto


Seguono anche gli aiuti umanitari dall’Iran

Il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif ha detto mercoledì che l’Iran sta inviando in Libano un consistente carico di aiuti umanitari tra i quali ospedale da campo e medicine dopo le due enormi esplosioni a Beirut di martedì pomeriggio.

“Ha ribadito la forte e ferma solidarietà di #Iran con la gente del Libano in contatto con FM Wehbeh. L’Iran sta inviando un ospedale da campo e medicine per aiutare i soccorsi in caso di calamità. L’Iran è con il Libano”, ha twittato Zarif.

Iran vicino al grande popolo Libanese che resiste

Subito dopo il tragico evento, Zarif ha scritto: “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con il grande e resistente popolo del Libano”. Zarif ha aggiunto: “Come sempre, l’Iran è pronto a fornire assistenza in ogni modo necessario”. Il capo diplomatico iraniano ha chiesto ai libanesi di “rimanere forti” di fronte alla calamità.

Giornata di lutto in Libano

Il Libano è in lutto dopo l’esplosione al porto di Beirut, che ha ucciso 100 persone e ferito più di 4.000 persone e 300.000 sfollati. Il Consiglio supremo della difesa in Libano ha dichiarato Beirut una città colpita dal disastro, come parte delle decisioni e delle raccomandazioni per affrontare le ripercussioni dell’esplosione. L’esplosione aggrava le sofferenze del Paese che da mesi soffre di una grave crisi economica e di un’intensa polarizzazione politica.

I paesi di tutto il mondo stanno porgendo le loro condoglianze e offrendo assistenza al Libano dopo l’esplosione.

Commenti