Afghanistan: Washington promette visti per le donne afghane

La missione USA in Afghanistan terminerà il 31 agosto

0
528
Afghanistan: esplosione all’aeroporto di Kabul

Il presidente USA Joe Biden ha annunciato che la missione americana in Afghanistan si concluderà il 31 agosto. In Afghanistan, dopo l’annuncio di Washington, cresce la preoccupazione soprattutto per la continua avanzata dei talebani. Ormai è chiaro che se non si vuole una nuova guerra civile i talebani dovranno far parte del nuovo governo, e questo preoccupa soprattutto le donne afghane. Washington ha promesso quindi di facilitare i visiti per queste donne.

Afghanistan: Washington termina la missione?

Il presidente americano Joe Biden ha annunciato che la missione USA in Afghanistan si concluderà il 31 agosto. Biden ha affermato che gli USA hanno raggiunto i loro obiettivi in Afghanistan. Ha quindi sottolineato che ora tocca ai leader afghani unirsi. Il presidente ha dichiarato: “Stiamo mettendo fine alla più lunga guerra americana, non manderò un’altra generazione di americani in guerra in Afghanistan. Stiamo riposizionando le nostre forze per affrontare le minacce terroristiche dove sono ora, nell’Asia meridionale, nel Medio Oriente e in Africa”. Ha quindi ammonito: “Ma non fate errori: abbiamo le capacità per proteggere il nostro Paese da ogni nuova sfida terroristica proveniente dall’Afghanistan”.

Continua l’avanzata dei talebani

Intanto, mentre gli USA stanno completando il ritiro delle truppe, i talebani continuano con la loro avanzata. Nelle ultime ore il portavoce dei talebani, Zabihullah Mujahid, ha annunciato la conquista del più importante avamposto strategico commerciale al confine con l’Iran. Mujahid ha detto: “Il porto di Islam Qala è ora sotto il nostro pieno controllo e cercheremo di rimetterlo in funzione oggi“. L’avanzata dei talebani sta preoccupando la popolazione afghana, in particolare le donne. L’uscita di scena di Washington sta permettendo di rilegittimare i talebani e con molta probabilità saranno coinvolti di nuovo nel governo, perché l’alternativa è lo scoppio di una nuova guerra civile. Dopo 20 anni di presenza americana la cultura afghana è cambiata poco. Secondo diversi sondaggi, infatti, due uomini afghani su tre pensano che le donne in Afghanistan abbiano troppi diritti.

La Casa Bianca promette visti per le donne afghane

In mezzo a queste crescenti preoccupazioni la Casa Bianca promette percorsi facilitati per chi è nel mirino degli estremisti. Washington ha affermato che cercherà di facilitare i visti per chi è più a rischio, in particolare per le donne.


Afghanistan: i talebani stanno riconquistando il Paese?

NATO lascia Afghanistan: caos della guerra civile