Acura NSX: la genesi della Type S (video)

Come nasce la versione speciale della supercar della casa giapponese

0
569
acura honda nsx type s

La Acura NSX (venduta in Italia con il marchio Honda) ora dispone di una versione speciale e potenziata, la Type S. Presentata lo scorso agosto, la Type S rappresenta il canto del cigno della supersportiva della casa giapponese, la cui produzione terminerà alla fine del prossimo anno. In un video pubblicato su Youtube, Acura ha mostrato i principi su cui si è basato lo sviluppo di questo nuovo modello, la cui serie limitata lo renderà un oggetto ricercatissimo per appassionati e collezionisti.


Honda NSX: versione Type S in arrivo. Poi l’addio


Come nasce la Acura NSX Type S?

Nel video, l’ingegnere capo del progetto Satoshi Mizukami ha spiegato per sommi capi i principi ispiratori della Type S. Dal punto di vista estetico, hanno voluto mantenere il design della NSX, rinfrescandolo con alcuni elementi nuovi visibili soprattutto nella parte anteriore. Ma le modifiche alla carrozzeria al telaio sono esclusivamente funzionali, frutto della ricerca aerodinamica in galleria del vento (effettuate con un esemplare vero, tra l’altro). La presa d’aria anteriore è più grande, per migliorare il raffreddamento del motore. Per compensare la perdita di carico all’anteriore, gli ingegneri hanno realizzato uno spoiler in fibra di carbonio appositamente progettato.

Piacere di guida e tecnologia avanzata

Molta attenzione è dedicata al piacere di guida: Mizukami rivendica con orgoglio come abbiano studiato il cockpit per far godere appieno il sound del sei cilindri biturbo, il “cuore” della bestia. Ha anche ribadito come sia stato necessario mantenere l’impianto ibrido, che pur rendendo la sportiva meno “pura” la proietta nel futuro, quando l’elettrificazione sarà ben maggiore. Il motore termico ed i tre propulsori elettrici di supporto hanno subito alcuni ritocchi, con un guadagno di 27 CV di potenza. Ora la NSX Type S raggiunge i 600 CV ed i 667 Nm di coppia. La NSX Type S verrà assemblata negli Stati Uniti, nello stabilimento che la Honda possiede a Marysville, Ohio. La produzione è limitata a 330 esemplari, di cui 300 destinati agli USA e 30 al Giappone. Una piccola curiosità: nel video si vede la vettura lanciata al limite sul Circuit Of The Americas, il tracciato alle porte di Austin che ospita la MotoGP, la F1 e da quest’anno anche la NASCAR.