Acquisizione Garfield del Metropolitan in deacessione

Tre opere degli artisti della scuola di Grosvenor sono in vendita per pagare gli stipendi dei dipendenti

0
351
acquisizione Garfiel del Metropolitan
Il Metropolitan museum di New York (immagine di Tripadvisor)

Opere di Christopher RW Nevison e Lill Tschudi comprese nell’acquisizione Garfield del Metropolitan museum sono all’asta. I lavori della Grosvenor School entrati nelle collezioni del polo culturale di New York a giugno del 2020 sono già in vendita. Le deacessioni di Met fanno pertanto notizia.


MOLAA: ecco perché ha messo all’asta alcune sue opere


Quali artisti rientrano nell’acquisizione Garfield del Metropolitan museum?

Sono: Claude Flight, Christopher R.W. Nevinson, Sybil Andrews, Edward Wadsworth, Lill Tschudi, Cyril Power. I lavori che da un anno appartengono a MET sono stampe e disegni modernisti britannici dall’inizio alla metà del 20 ° secolo. Si distinguono le incisioni su linoleum, materiale sintetico e economico, che rappresentano l’aspirazione al progresso del gruppo. I creativi vogliono un’arte democratica, alla portata delle masse e quindi realizzano opere che non sono confinate nei musei. Trovano imprenditori che si interessano al movimento e investono in produzioni da mostrare al pubblico e ai fruitori di servizi. Frank Pick, dirigente dei trasporti, ha infatti commissionato alcuni manifesti per incentivare l’uso degli autobus a Londra.

Christopher RW Nevison e Lill Tschudi

Gli artisti della Grosvenor si inseriscono nei movimenti delle Avanguardie europee, tra cui il Futurismo italiano. Nevison ha realizzato “Column on the march” con file di soldati che creano una forma automatizzata, simile a un carro armato. “Tour de Suisse” è invece un lavoro di Tscudi che utilizza il bianco e nero per rappresentare alcuni ciclisti e l’arduo percorso alpino.

In vendita alcune opere dell’acquisizione Garfield

Il Metropolitan museum ha messo all’asta da Christie’s alcune opere della collezione per pagare gli stipendi ai dipendenti. Tra le deaccessioni c’è un lavoro di Nevinson che ha la quotazione più alta e per cui si accettano offerte fino al 18 novembre. All’incanto anche un lavori di Lill Tschudi. L’Istituzione newyorkese intende incassare tra 904.600 e 1.413.100 $. L’asta è “A graphic century: 1875-1975”, una vendita online di vari proprietari.