Acquasantiera digitale a Biandronno, tra fede e sicurezza

Ecco un'invenzione rivoluzionaria per i fedeli

0
396
Acquasantiera digitale a Biandronno

Affermare che questa pandemia globale abbia anche dei lati positivi può definirsi un’azione azzardata. Ricordiamoci che noi che stiamo sani e al sicuro all’interno delle mura domestiche, non abbiamo idea della sofferenza provata dalle vittime del covid-19. Durante questi mesi youtubers, influencer e in generale persone di nota, hanno sciorinato consigli per affrontare meglio il problema. L’hanno fatto delineando una realtà indiscutibile. Quella che il virus ha cambiato le nostre vite. Dunque, sebbene non sia corretto sorridere della situazione, possiamo comunque concordare sull’oggettività. E un fatto oggettivo è che l’esistenza, umana e non, è stata stravolta. Malgrado tutto, uno degli apprendimenti più importanti di tutto ciò è l’adattamento, oltre al cambiamento. Alcuni aspetti della quotidianità hanno doverosamente subito alcune modifiche. Una di questi è la frequentazione dei luoghi pubblici. La chiesa naturalmente rientra fra questi. Ecco perché è stata messa a punto un’acquasantiera digitale a Biandronno.

Acquasantiera digitale a Biandronno: come funziona?

Biandronno è un comune in provincia di Varese, Lombardia. Chi lo avrebbe mai detto che da un paese provinciale arrivasse un’idea tanto innovativa? Eppure è proprio così. In questi mesi si è stipata la frequentazione dei luoghi sacri tra le attività non necessarie. In realtà, per una persona credente non è così. Per i fedeli recarsi in chiesa è un atto d’amore e rispetto verso se stessi, oltre per il dio che venerano. Ecco perché si è voluto andare loro incontro. A questo proposito è stato inventato Michael. Il nome è ispirato dall’arcangelo che si dice fermò l’epidemia di peste a Roma nel 590. Il dispositivo è dotato di un termometro a infrarossi e di un distributore di gel igienizzante, alcolico al settanta per cento e precedentemente benedetto dal parroco. Dunque, l’apparecchio è in grado di rilevare la temperatura dei fedeli, e di conferire loro un appropriato igiene delle mani.

<<Avvicini il polso al lettore della temperatura, se non hai febbre la croce sulla colonnina si illumina di verde e subito dopo ti verrà spruzzato sui polsi un po’ di alcool disinfettante, così che tu possa farti il segno della croce con le mani disinfettate. Nessuno ha intenzione di sostituire il millenario rito dell’acquasanta con un’apparecchiatura digitale. Ma intanto che ci sarà il covid e la pandemia sarà presente, questa sarà un’ottima soluzione per mantenere viva quest’importante tradizione religiosa>> Spiegano i realizzatori di Micheal. Quest’invenzione è l’ennesima testimonianza di come questo virus abbia cambiato le nostre vite, senza però annullare la nostra essenza.

Commenti