Acerra: giovane 19enne minaccia coetanei con la lametta da barba, denunciato

0
484

Siamo ad Acerra, provincia di Napoli. La comunità è attonita per l’episodio spiacevole verificatosi in strada qualche giorno fa. Un ragazzo di 19 anni, durante una lite per futili motivi con dei coetanei, ha tirato fuori un rasoio da barba, ferendoli.

La denuncia

Immediatamente è scattata la denuncia per lesioni personali aggravate. Le due vittime infatti sono state colpite dalla lama affilatissima, che è stata puntata loro al volto.

I giovani si sono recati in ospedale. Pur non essendo le loro condizioni gravi, uno dei due ha riportato una lesione al volto forse permanente.

L’altro ha riportato una ferita al braccio. La loro prognosi è di rispettivamente 4 e 7 giorni. Dei due giovani, uno era noto alle forze dell’ordine mentre l’altro era incensurato.

La ricostruzione dell’evento

Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, la lite è nata per futili motivi, così come futili sono stare le parole volate tra i tre. Qualche parola vaga o a malapena bofonchiata, ma il 19enne, incensurato ha voluto mettere a tacere i toni con un rasoio, colpendo i coetanei.

La posizione dell’aggressore è davvero delicata, a maggior ragione per le lesioni arrecate ai due giovani.

Qualora infatti il lesionato al volto dovesse riportare permanentemente il danno, la posizione del reo sarebbe aggravata dal reato di sfregio, di recente inserito nel codice penale nel cosiddetto “Codice Rosso”.

ll ragazzo rischia 14 anni di carcere , come prevede la nuova legge, per “chiunque cagiona ad alcuno lesione personale dalla quale derivano la deformazione o lo sfregio permanente del viso“.

Commenti