Accordo Poste e Carabinieri per la consegna della pensione agli anziani

0
193

Poste italiane ha raggiunto un accordo con i Carabinieri, per tutta la durata dell’emergenza da coronavirus, gli anziani di età pari o superiore a 75 anni potranno delegare al ritiro della pensione i Carabinieri per la consegna presso il proprio domicilio.  E’ un accordo dell’azienda con le forze militari, sono 23000 i pensionati italiani che percepiscono la pensione, in questo modo possono ricevere un aiuto rivolgendosi ai Carabinieri.

Non potranno usufruire del servizio, tutti coloro che hanno già delegato altre persone alla riscossione, hanno un libretto, un conto postale, vivano con familiari o che abitano nelle vicinanze dell’ufficio postale.

L’azienda postale, ha messo in atto con le forze dell’ordine una grande misura, con lo scopo di limitare gli spostamenti per una minore diffusione del contagio tra le persone, soprattutto per quelle persone maggiormente a rischio, da non sottovalutare poi eventuali spostamenti presso l’ufficio postale, che possono indurre qualche malintenzionato a commettere reati di rapina, truffa e scippi a danno di anziani.

I carabinieri, quando otterranno la delega scritta dal pensionato, si recheranno presso lo sportello postale per riscuotere le indennità pensionistiche per poi consegnarle al domicilio del richiedente.

Il numero attivato da Poste Italiane, per poter usufruire del servizio è il seguente: 800.556670, in alternativa si può telefonare direttamente alla stazione dei Carabinieri più vicina per ricevere maggiori informazioni.

E’ stata raggiunta una grande collaborazione, sia Poste italiane, sia i Carabinieri con questo accordo hanno ancora una volta dimostrato,  la loro attenzione alla salvaguardia del territorio e alle categorie di persone più deboli. Tutto è stato possibile grazie alla presenza capillare dei Comandi delle stazioni dei Carabinieri e degli uffici postali, situati sull’intero territorio nazionale.

Il servizio resterà attivo per l’intera durata dell’emergenza coronavirus.

Commenti