Accoltellato 20enne alla testa a Milano

0
328
Accoltellato 20enne alla testa

Accoltellato 20enne alla testa a Milano, era in compagnia dell’amico ubriaco: si cercano aggressori.

Accoltellato 20enne alla testa è finito in ospedale dopo aver riportato delle ferite gravi. Stando alle prime informazioni dei carabinieri, il giovane è stato trovato dolorante per strada la scorsa notte in compagnia di un amico, un 17enne, sotto l’effetto dell’alcol. Dalle indagini è emerso che il 20enne è stato vittima di un’aggressione: dopo esser stato medicato sul posto è stato trasportato in ospedale.

Un giovane con una profonda ferita alla testa è stato trovato in strada in compagnia di un altro giovane, completamente ubriaco. È questa la scena che si sono trovati davanti i carabinieri di Milano intervenuti in via Perticari insieme al personale del 118: dopo essere stato medicato sul posto la vittima è stata trasportata in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda di Milano con una grave ferita alla testa.

Dalle prime informazioni però non risulterebbe in pericolo di vita. Dai successivi accertamenti è merso che la vittima è un salvadoregno di 20 anni residente a Trecate, in provincia di Novara: è disoccupato e ha precedenti di penali per lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale, rissa e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Il 20enne è stato poi dimesso dall’ospedale con una prognosi di 10 giorni.

Tragedia sul ponte sulla Martesana a Milano: 40enne in coma

La violenza del branco all’Arco della Pace a Milano

Grave schianto Autostrada A1 a San Donato (Milano)

Movida violenta: quattro arresti a Milano

I carabinieri sono al lavoro per risalire agli aggressori – I militari hanno cercato di risalire a quanto accaduto facendo qualche domanda all’amico presente, ma il giovane, un cittadino peruviano di 17 anni residente a Sesto San Giovanni e incensurato, a causa dell’effetto dell’alcol non è riuscito a fornire le generalità dell’amico e spiegare quanto successo. Dalle indagini dei carabinieri è emerso infine che i due giovani sono stati aggrediti pochi minuti prima in strada da altre persone, non ancora identificate.

Resta ancora da capire il movente dell’aggressione. E ancora: durante le perquisizioni il 17enne è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico sul quale però non erano presenti tracce di sangue. Il minore è stato denunciato a piede libero con l’accusa di porto abusivo di armi. Ora i militari sono alla caccia degli aggressori.