Una bambina di 12 anni è stata ricoverata in gravi condizioni all’ospedale pediatrico Giannina Gaslini di Genova. Un’accoltellata sferrata all’addome da parte di un nord africano, secondo quanto riferisce il padre della piccola.

La vicenda però non è ancora molto chiara. La ricostruzione del padre, di origini ecuadoriane, non convince gli uomini della Squadra Mobile di Genova, che stanno indagando sull’accaduto.

Ore 11, Via Teglia, quartiere di Rivarolo. Il padre si trovava con la figlia presso un distributore di benzina, dove avrebbe avuto una discussione per “futili motivi” con un nordafricano. La bambina si sarebbe frapposta tra i due uomini, venendo così ferita.

Secondo quanto si apprende, è stato il padre a portare la figlia al Gaslini con la sua auto intorno alle 14,30, dopo essersi accorto che stava perdendo molto sangue. Oscuri i motivi per i quali l’uomo non avrebbe chiamato subito i soccorsi né allertato le forze dell’ordine.

Il padre è ora sotto interrogatorio. Intanto la direzione sanitaria dell’Ospedale pediatrico fa sapere che la bambina, in rianimazione dopo aver subito un delicato intervento chirurgico, non avrebbe subito danni agli organi vitali.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here