Accademia di fotografia alpina di Biella, a lezione con esperti

0
240
macchina fotografica e fotografie

Le immagini di montagna dell’archivio storico della Fondazione Sella sono il materiale per il percorso formativo dell’Accademia di fotografia alpina. A Biella si è costituito un circolo di appassionati che può perfezionare la tecnica partendo dagli scatti di esperti della scuola biellese.

L’Accademia di fotografia alpina è un centro di formazione che nei prossimi mesi offrirà corsi sulla stampa fotografica, gli scatti di montagna e l’ispirazione che permette di realizzare immagini di qualità. Le prime lezioni si terranno dal 6 all’8 marzo: Piercarlo Gabriele parlerà della stampa fine-art su carte emulsionate ai sali d’argento. Si prosegue poi a maggio (8-10) con l’approfondimento sulle tecniche da usare in alta quota tra ghiacciai e cambiamenti climatici. Dal 5 al 7 luglio l’argomento degli incontri sarà l’interpretazione nella fotografia di montagna in bianco e nero; all’appuntamento parteciperà Alberto Bregani.

Da marzo a Biella i corsi dell’Accademia di fotografia alpina

Gli scatti delle montagne nel biellese può vantare una tradizione grazie ad alcuni fotografi che hanno saputo immortalare vette e cime. Vittorio Sella e Alberto Maria De Agostini hanno realizzato reportage dei monti della zona e del Piemonte che possono diventare materiale di studio per gli altri appassionati. Molte delle foto dell’archivio Sella sono visionabili sul sito dell’Istituzione, un lavoro di valorizzazione che rende fruibile anche on line il patrimonio conservato nell’archivio.
L’Accademia di fotografia alpina propone una formazione specialistica, strutturata e permanente, che si avvale della collaborazione di fotografi che si sono fatti un nome nel settore. Gli esperti saranno a disposizione dei partecipanti per aiutarli a rendere il proprio stile unico.

Per rendere più coinvolgenti gli incontri saranno organizzate delle escursioni sulle montagne biellesi, in Valle d’Aosta e alto Piemonte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here