Accademia del caffè napoletano: corsi per il barista perfetto

0
291
Accademia del caffè napoletano
A febbraio cominciano i corsi di base per Operatore della caffetteria

Inaugurata l’Accademia del caffè napoletano che valorizza il rito dell’aromatica bevanda. La realtà propone corsi che comprendono lezioni teorico-pratiche di base e approfondimenti per cultori.


Le nuove tazze Club House preservano la qualità di caffè e cappuccino


Quando cominciano i corsi dell’Accademia del Caffè napoletano?

L’associazione Medeaterranea in collaborazione con Caffè Borbone organizza le lezioni e le attività. Le iniziative si svolgono negli spazi della Mostra d’Oltremare di Fuorigrotta, Padiglione piscina, primo piano, dove a febbraio e marzo si terranno i corsi. Una buona occasione per chi è già introdotto nel settore alberghiero e per gli interessati. Sono in programma incontri a numero chiuso, cui avranno accesso 20 partecipanti alla volta.  

La partnership con Caffè Borbone

A fianco di “Medeaterranea” per il progetto dell’Accademia c’è Caffè Borbone. L’azienda partenopea ha contribuito allo sviluppo dei contenuti, alla fornitura dell’attrezzatura professionale e degli accessori per la didattica. Il brand provvederà, inoltre, a mettere a disposizione le materie prime oggetto di studio, come caffè crudo, in grani e monoporzionato. Quindi, per i partecipanti pause con miscele di qualità, radicate al territorio che rafforzano il valore del rito della bevanda.

Gli argomenti dei corsi

Ricche, accattivanti e utili le lezioni forniscono informazioni sulla bevanda diffusa in tutto il mondo. I partecipanti scopriranno origini, storia e provenienza del caffè, la differenza tra miscela arabica e robusta e i modi di servirlo in vari contesti. Interessanti anche i focus sul valore sociale del rito e la semiotica della tazza di espresso. Esperti forniranno dritte su gusto, qualità, sicurezza e accompagneranno in visita allo stabilimento di Caffè Borbone. Nel programma del corso di terzo livello ci sono poi nozioni legate al marketing, alle tecniche sensoriali. Agli incontri si parlerà anche di analisi dei consumi. Gli incontri con argomenti di base per diventare Operatore della Caffetteria cominciano il 21 febbraio. Poi per il grado intermedio l’1 marzo; per l’avanzato le date sono ancora da definire. Per iscriversi ai corsi: [email protected].

La finalità dell’iniziativa dell’Accademia del caffè napoletano

L’intento è creare un polo di divulgazione dei molteplici aspetti inerenti alla cultura, produzione e consumo di caffè. L’Accademia non poteva che nascere a Napoli, città che ha fatto del rito della bevanda un culto, tramandato da generazioni. L’associazione Medeaterranea, specializzata in attività di divulgazione scientifica, formazione nel settore agroalimentare, gestisce l’Istituzione. La realtà culturale ha già contribuito all’approvazione della candidatura a Patrimonio Unesco del dossier “La cultura del caffè napoletano tra rito e socialità“. Un progetto promosso dalla Regione Campania, attraverso l’iscrizione al registro Ipic, con l’avvio all’iter di approvazione  da parte di Mipaf.

Immagine da cartella stampa.