Se non si tratta di rivincita poco ci manca: la ripresa del campionato di serie A1 femminile di hockey su prato offre, al pronti via, un emozionantissimo CUS Pisa-Lorenzoni. Si tratta del replay della finale del campionato di Hockey Indoor che, il mese scorso, ha visto le toscane battere le piemontesi, che di questa disciplina erano state padrone assolute per oltre un lustro. Parlare di rivincita è forse improprio, perché qui siamo di fronte a una singola gara di campionato e si tratta di una disciplina diversa, ma è indubbio che il fascino portato in dote da questo incontro, a 35 giorni dalla finale di Bologna, sia davvero tanto. In questo lasso temporale è stata scelta anche la data e la sede dei Play Off che assegneranno il titolo di campione d’Italia: si giocherà nel week end 17-18 maggio, a Bologna. La lotta per questi quattro tagliandi per ora vede una sola squadra un pezzo avanti, l’HCU Catania di Trinidad Canon, che ha un vantaggio di nove punti sulla nona (Lorenzoni, campione d’Italia in carica) frutto del fantastico cammino del girone d’andata: 6 vittorie e un pareggio, con l’Amsicora seconda in classifica. L’avversario di questa settimana è però uno tra i più accreditati nella lotta per il titolo: l’HF Villafranca di Denis Faccioli, che nella prima parte del torneo ha dato dimostrazione di tutta la propria competitività; si gioca in Veneto e il fattore campo può fare la differenza. E’ un turno, quindi, del quale potrebbe giovare l’Amsicora, impegnata contro l’Hockey Cernusco fanalino di coda, che però le proverà tutte per smuovere una classifica che la penalizza ben oltre le proprie colpe. Equilibrata la sfida dell’Alberto Maxia tra Polisportiva Ferrini e ACEA San Saba Hockey Roma: quest’ultime, insieme a Lorenzoni, coltivano ambizioni di ingresso nei Play Off, momentaneamente distanti quattro punti.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here