Dal 12 dicembre a Palazzo Madama la mostra di Andrea Mantegna

0
194
Mostra Andrea Mantegna Torino
Dal 12 dicembre l'esposizione sull'artista del Rinascimento. (Immagine di JohnnyB, Wikipedia)

Umanista e artista di corte, Mantegna è uno dei protagonisti del Rinascimento. Palazzo Madama a Torino rende omaggio ad un periodo fecondo per le arti con l’esposizione Andrea Mantegna. Rivivere l’antico, costruire il moderno. L’evento è in programma dal 12 dicembre al 4 maggio 2020.

La mostra su Andrea Mantegna presenta il pittore e incisore come un uomo di cultura a tutto tondo, secondo i canoni rinascimentali. Le opere esposte descrivono l’attività del maestro alla corte dei Gonzaga e i rapporti intrattenuti con scrittori e studiosi dell’epoca. I curatori hanno messo in evidenza anche l’interesse di Mantegna per l’architettura che caratterizza i suoi affreschi. I dipinti della corte di Ludovico II Gonzaga e il Trionfo della Virtù sono alcuni esempi degli studi realizzati dall’artista per riprodurre con più precisione la realtà. L’utilizzo di colonnati ed elementi di edifici contribuisce alla resa prospettica e all’organizzazione spaziale, creando delle quinte in cui agiscono i personaggi.

Andrea Mantegna, artista e uomo di cultura

L’esposizione è allestita in sei sezioni che ripercorrono la carriera dell’artista. La corte medievale di Palazzo Madama introduce la mostra di Andrea Mantegna con un apparato di proiezioni multimediali. Un excursus nella vita, nei luoghi e nelle opere dell’artista, immagini che presentano anche i capolavori non in esposizione. All’interno del palazzo è riunito un centinaio di opere provenienti dalle più grandi collezioni del mondo. I lavori di Mantegna dialogano con quelli di altri artisti del Rinascimento che lo conobbero e contribuirono alla formazione del suo stile. Mantegna studiò le opere padovane di Donatello, i lavori di Jacopo Bellini e dei suoi figli, gli artisti fiamminghi e la scultura antica.

L’allestimento della mostra su Andrea Mantegna è vario e comprende dipinti, disegni e stampe di Mantegna insieme a statue antiche e moderne. Non mancano gli elementi architettonici, i bronzetti e i volumi a stampa. Il comitato scientifico della mostra è composto da studiosi italiani e stranieri che hanno realizzato un progetto articolato in cui l’artista è inserito nel contesto storico in cui si è formato. L’esposizione è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18 e il biglietto costa 15€.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here