A Natale: anticipare gli addobbi, rende più felici

0
278

A Natale, secondo alcune ricerche, suggeriscono che chi si prepara per tempo vive non solo l’attesa ma anche lo stesso con più entusiasmo. Nonostante le previsioni fosche di quest’anno, scopriamo i consgli degli esperti.

Perché aspettare: il Natale è già qui!

Secondo il calendario, manca ancora oltre un mese al Natale, eppure facendo due passi in città tra luminarie già montate nelle principali via del centro e non solo. Negozi che vendono decorazioni per albero e presepe e supermercati che hanno già riempito gli scaffali con i dolci tipici di dicembre, le festività sembrano alle porte. Per non parlare dei mercatini di Natale che già da novembre popolano le località di montagna più caratteristiche. Per quanto riguarda gli addobbi domestici, la tradizione vuole che l’albero di Natale si prepari l’8 dicembre ma, secondo la scienza, farlo prima sarebbe ancora meglio.

Il Natale: parla la scienza

Uno studio rivela che l’atmosfera natalizia e il fatto stesso di addobbare la propria casa per le Festività migliori il nostro umore. Questo ci rende più felici, perché ci fa pensare ai ricordi belli del passato e ci distrae dalle preoccupazioni quotidiane. “Nella maggior parte dei casi, chi sceglie di addobbare la casa in anticipo lo fa per nostalgia o per resuscitare la magia del Natale spiega Steve McKeown, psicologo e fondatore della McKeown Clinic in una vita piena di stress e ansia, le persone associano il Natale alla felicità, evocando forti sentimenti legati all’infanzia, in quanto le decorazioni rappresentano un’ancora alle emozioni e all’eccitamento di quando eravamo bambini”. E infine, non solo, secondo lo stesso studio, gli addobbi appesi sulla porta di casa aiuterebbero persino a migliorare il rapporto con i vicini.

Palline di Natale: Fai da te

È forse l’attesa del Natale essa stessa il Natale?

Iniziare a decorare la casa, pensare ai regali, passare più tempo in famiglia? decisamente sì! E quale modo migliore per vivere questo magico periodo se non ritmando il tempo con un bel calendario dell’Avvento. Una sorpresa ogni giorno dal 1 dicembre fino
al 25, piccoli pensieri che addolciscono l’attesa di questo evento così amato. Il calendario dell’avvento fa parte ormai di una lunga tradizione. Risale al 1908 il primo prototipo creato in Germania da Gerhard Lang, ottenendo una veloce diffusione in tutto il mondo.

Ma che cos’è un calendario dell’avvento?

Per chi non lo sapesse ancora, è un modo divertente per fare il conto alla rovescia per Natale, offrendo ai bambini, ma anche agli adulti, 24 regali da scartare giorno dopo giorno. Tradizionalmente il conto alla rovescia iniziava la prima domenica dell’avvento, oggi, la prima casellina della maggior parte dei calendari natalizi corrisponde al primo giorno di dicembre.

Con il riciclo creativo per chi ha poco tempo

Avete presente i classici sacchetti per il pane? Ecco, questo è uno dei tanti elementi che potrà essere facilmente riutilizzato per creare un calendario dell’avvento fai da te. Per chi ha a disposizione poco tempo, l’idea più indicata è utilizzare proprio i sacchetti in carta. Vi basterà inserire all’interno la sorpresa, scrivere con un pennarello il numero del giorno, chiudere i sacchetti con un pezzettino di washi tape e appenderli su un supporto, che siano rami, una scala a pioli, o direttamente sul muro di casa.

Ecco altre idee creative

Nello stesso modo potrete riciclare bicchieri di carta, mollette, rotoli di cartone, pirottini per i muffin, barattoli di latta, creando progetti più semplici o più complessi. Un’altra facile soluzione creativa consiste nel recuperare i contenitori di latta vuoti, come quelli del tè o del caffè, ricoprire la superficie con una carta regalo colorata e applicare sopra il numero del giorno. Per un’idea ancora più spettacolare, potrete disporre i contenitori di latta, o anche delle scatoline, uno sull’altro come a creare la forma dell’albero di Natale!