La danza per aiutare chi si trova in difficoltà. Il 2 e 3 marzo a Moncalieri è in programma “A circle for life”, un concorso che ha come finalità quella di raccogliere fondi per aiutare i bambini protesizzati e le loro famiglie. Le iscrizioni sono aperte fino al 17 febbraio. L’evento è alla seconda edizione ed è organizzato in collaborazione con l’associazione Art4sport che si occupa di integrare i ragazzi con disabilità motoria attraverso l’attività fisica.

Lo scorso anno “A circle for life” ha ottenuto un buon riscontro di pubblico e di iscritti, ed è perciò stato riproposto. Scuole di danza piemontesi, lombarde e liguri hanno partecipato all’evento, presentando 300 esibizioni. Il palazzetto di Moncalieri nelle due giornate ha accolto 1.400 persone.

La danza può diventare il mezzo con cui realizzare iniziative sociali che contribuiscono a migliorare le condizioni di vita di giovani con protesi agli arti. Sostegno economico e supporto organizzativo quotidiano sono importanti per le famiglie che devono affrontare questo problema. La vicinanza di persone disposte ad offrire appoggio e collaborazione favorisce l’integrazione dei soggetti disabili.

Già annunciati gli artisti che fanno parte della giuria di “A circle for life”, professionisti che hanno al proprio attivo numerose esperienze nell’insegnamento e nella pratica della danza.  L’evento è un’opportunità per talenti di esprimersi e farsi conoscere, esibendosi su un palco a livello nazionale.

Il concorso “A circle for life” comincia nel pomeriggio del 2 marzo con le sezioni di hip hop, waatcking, house dance, street dance, crew, popping e il contest di coreografie. Domenica 3 marzo si esibiscono gli iscritti di danza classica, moderna e contemporanea, solisti, passi a due e gruppi. In palio borse di studio come la Chiavari summer dance festival  dal 24 al 28 luglio 2019 e altri premi. Informazioni sull’evento sul sito del Csen Piemonte.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here