A Berlino menù vegano nelle Università dall’autunno

Da ottobre la mensa degli Atenei riduce i piatti a base di carne, come richiesto dagli studenti attenti alla sostenibilità ambientale

0
326

Gli studenti tedeschi in mensa scelgono il salutismo e le Università propongono cibi più rispettosi dell’ambiente. Da ottobre negli Atenei di Berlino menù vegano per assecondare le richieste degli iscritti attenti alla propria alimentazione.


Il veganismo è una nuova tendenza o uno stile di vita?


Nelle Università di Berlino menù vegano con quali cibi?

Nei campus saranno preparati semi e legumi, oltre a piatti a base di grano saraceno, farro e patate dolci. Tra le proposte anche barbabietole e pasta. Carboidrati e fibre prendono così il posto del cibo da strada, currywurst con salsiccia condita con salsa di pomodoro, e della cotoletta viennese. Un cambio di preferenze nelle abitudine alimentari dei tedeschi che negli ultimi anni preferisce assumere prodotti non di origine animale. Infatti, un sondaggio ha rilevato che il 13,5% degli studenti preferisce una dieta vegana e il 33% vegetariana.

Lo stile di vita vegano

La scelta di non gravare troppo sulle risorse ambientali ha delle effetti anche sulla quotidianità. Infatti, il vegano consapevole non utilizza prodotti che provengono dagli animali per vestirsi, lana o pelle, utilizza poca plastica e non consuma carne, pesce, uova e latticini. Gli alimenti a base di soia, tofu e seitan sono delle alternative a bistecche e arrosti perché contengono proteine.

Le Università sostenibili anche in mensa

Sono gli Atenei Humboldt e Tecnico di Berlino che dal prossimo autunno prepareranno dei pasti con meno carne. Infatti, i menù pensati per gli studenti sono per la maggior parte vegano e vegetariano. Gli studenti possono però anche optare per secondi a base di pesce e proteine animali facendone richiesta. I campus sono impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici, seguendo le azioni di Grata Thunberg, e le modifiche in mensa rientrano nel progetto. Nella Libera Università della capitale tedesca i piatti a base di verdura e uova sono disponibili dal 2010, dal 2019 gli alimenti di origine solo vegetale.