7ma edizione della EDEN Conference on data protection in Law Enforcement

0
320
7ma edizione della EDEN

Human After All: Data Protection in Policing”: Direzione Centrale della Polizia Criminale, in collaborazione con Europol e con l’Accademia Europea di legge, sta organizzando la 7ma edizione della EDEN Conference on data protection in Law Enforcement

La Direzione Centrale della Polizia Criminale, in collaborazione con Europol e con l’Accademia Europea di legge, sta organizzando la 7ma edizione della EDEN Conference on data protection in Law Enforcement, dal titolo: “Human After All: Data Protection in Policing”.

L’evento si terrà a Roma il 18 e 19 Ottobre 2021: un appuntamento che rappresenta ormai una tradizionale occasione di condivisione e approfondimento a livello europeo sulla protezione dei dati personali nelle attività di polizia e le tematiche di estrema attualità ad essa connesse.

Filo conduttore dell’edizione 2021 della Conferenza sarà “Il fattore umano nella protezione dei dati personali”, tema centrale di ogni confronto in materia.

I dati non sono, infatti, semplicemente dei numeri: si riferiscono sempre alle persone, ai loro diritti, libertà, attività, paure, aspirazioni.

Tutti i tecnicismi e il necessario rispetto degli standard internazionali di gestione non possono distogliere, infatti, il focus sul rispetto dell’individuo in tutte le sue manifestazioni.

L’importanza del “fattore umano” è poi cruciale quando si parla di intelligenza artificiale e machine learning.

Occorre, dunque, promuovere una solida cultura della protezione dei dati personali perché l’individuo deve essere parte attiva di tutta la filiera di protezione delle informazioni che lo riguardano.

“STOP PICKPOCKETS”: Al via la campagna antiborseggio promossa dalla Polizia per i campionati…

Rai play: L’impegno della Polizia in tempo di Covid

Durante la conferenza, a cui parteciperanno relatori di statura internazionale, verranno affrontati i temi della cybersecurity, del data bias e verrà ospitata l’annuale riunione dei Data Protection Officer (DPO) delle forze di polizia degli Stati membri dell’Unione, come ulteriore occasione di messa a fattor comune di linee guida, buone prassi ed esperienze.

La partecipazione non è riservata alle forze di polizia e sono benvenuti i professionisti della privacy, DPOs, rappresentanti delle agenzie di protezione dei dati personali, del mondo industriale e accademico.

Un’opportunità da cogliere per alimentare un dibattito aperto, per costruire un network virtuoso e avvicinare il mondo del law enforcement al pubblico su temi di civiltà e progresso.

Per maggiori dettagli, su questa e sulle passate edizioni, e per partecipare, si rimanda al link dell’Accademia Europea di Diritto, in costante aggiornamento (agenda, venue ed elenco dei panelist):

Human After All: protezione dei dati nelle attività di polizia

Commenti