75° Edizione del Festival del cinema di Venezia

0
443

Oggi, 29 agosto 2018, ha inizio la 75° edizione del Festival del Cinema di Venezia, evento che vedrà la sua conclusione l’8 settembre con l’assegnazione del Leone d’Oro a uno dei venti film in concorso quest’anno.  La manifestazione sarà protagonista del Lido di Venezia fino al prossimo 8 settembre, data che vedrà l’assegnazione del Leone d’oro ad uno dei venti film presenti in concorso.

STORIA del Festival del cinema di Venezia

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica vede la sua nascita nel 1932 e ciò ne fa il festival del cinema più antico del mondo, anche se il primato per il premio consegnato da più tempo lo detiene l’Oscar, più vecchio di ben tre anni. Secondo evento nato nel contesto più ampio della Biennale di Venezia, il festival ha attraversato la storia del nostro Paese fianco a fianco dei suoi eventi e ne ha respirato trionfi, glorie ma anche malumori e crisi, come nei primi anni ’40 nel pieno della 2° Guerra Mondiale con tre edizioni (1940, 1941 e 1942) caratterizzate da un clima di assoluta propaganda o, successivamente, con le contestazioni sociali e politiche del 1968 che portarono alla creazione di una rassegna non competitiva in cui non fu distribuito il Leone d’Oro, simbolo assoluto della manifestazione che verrà reintrodotto solo nel 1980, e addirittura ad un suo non svolgimento negli anni 1973, 1977 e 1978. Ma tutto questo fa parte oramai del suo passato, poiché il suo presente è più vivo e vitale che mai e ciò ne fa un’eccellenza del nostro Paese.

Programma del festival del Cinema di Venezia

A dire il via alla kermesse il film “First Man” del regista Damien Chazelle, già autore del premiato “La La Land”, che ritrova in questa pellicola Ryan Gosling per raccontare sul grande schermo la storia di Neil Armstrong, il primo uomo a mettere piede sulla Luna. Ma tante sono le opere, divise in varie categorie, a destare grandissimo interesse. In concorso troviamo il nuovo lavoro dei fratelli Coen “The Ballad Of Buster Scruggs” e il chiacchierato remake americano di “Suspiria” ad opera del regista italiano Luca Guadagnino.  Per quanto riguarda i fuori concorso molti sono i nomi noti, a cominciare dall’attore Bradley Cooper al suo esordio alla regia con il remake di “E’ Nata Una Stella” di cui è anche protagonista al fianco della cantante Lady Gaga, a “A Tramway in Jerusalem” di Amos Gitai presente anche nella sezione documentari cui troviamo anche l’opera “El Pepe, Una Vida Suprema” di Emir Kusturica, fino alla sezione “Orizzonti” cui spicca l’adattamento cinematografico de “La Profezia Dell’Armadillo” di Emanuele Scaringi tratto dall’omonimo lavoro a fumetti di Zerocalcare. E’ già stato annunciato inoltre la consegna del Leone d’Oro alla carriera all’attrice Vanessa Redgrave e al regista David Cronenberg per mano della giuria, quest’anno presieduta dal regista Guillermo Del Toro, già vincitore la scorsa edizione per il miglior film con “La Forma Dell’Acqua”, e che vede tra i suoi membri gli attori Christopher Waltz e Naomi Watts e il regista Paolo Genovese.

Commenti