400 rabbini sostengono Cuomo per contenere il Covid-19

I rabbini condannano gli episodi di violenza avvenuti dopo le nuove restrizioni imposte dal governatore per contenere il virus

0
204
400 ebrei

Oltre 400 rabbini e altri leader religiosi ebrei sostengono lo sforzo del governatore di New York, Andrew Cuomo, e il sindaco di NYC, Bill de Blasio, per contenere il coronavirus nelle comunità ebraiche maggiormente colpite. Inoltre condannano gli episodi di violenza avvenuti le scorse notti durante le proteste pet le restrizioni.

400 rabbini a sostegno di Cuomo

New York è stato uno degli Stati maggiormente colpiti dalla pandemia di coronavirus. Dopo mesi di sofferenze, grazie alle misure imposte dal governatore Cuomo, lo Stato è riuscito a contenere il contagio.

Tuttavia nelle ultime settimane la città di New York ha visto un’impennata di contagi, soprattutto nelle comunità ebraiche. Così il governatore Andrew Cuomo e il sindaco Bill de Blasio hanno deciso di imporre delle nuove restrizioni per cercare di contenere il virus.

Molti ebrei ortodossi, dopo l’annuncio del governatore, sono scesi in piazza affermando che le restrizioni sono incostituzionali. Durante le proteste vi sono stati molti episodi di violenza e hanno bruciato le mascherine.

La New York Jewish Agenda (NYJA) ha annunciato che oltre 400 rabbini e altri leader religiosi ebrei sostengono le misure salvavita imposte dal governatore Cuomo. Tale misure sono basate sui dati e la scienza per prevenire la diffusone del covid-19.


Ebrei ortodossi protestano per restrizioni anti-covid a New York


Le parole del presidente della NYJA

Il presidente della NYJA, Matt Nosanchuck, ha affermato: “Sosteniamo gli sforzi del governatore Andrew Cuomo e del sindaco Bill de Blasio per arginare la diffusione del Covid-19. Hanno utilizzato un approccio basato sui dati. Oggi oltre 400 rabbini e altri leader religiosi si sono uniti per chiarire che non esiste un valore ebraico più alto del salvare una vita umana”.

Nosanchuck ha poi aggiunto: “Condanniamo la mancata osservanza delle direttive sulla salute pubblica e le recenti violenze di alcuni individui all’interno della comunità ebraica ortodossa”.

Commenti