Presidente polacco Duda firma la legge sulle modalità di voto presidenziali

0
119

Il presidente polacco Andrzej Duda ha firmato la legge sulle modalità di svolgimento del voto alle prossime elezioni presidenziali. Lo ha fatto sapere il portavoce presidenziale, Blazej Spychalski, via Twitter. La legge ha terminato ieri 2 giugno il suo percorso legislativo.

Il testo prevede una votazione con una modalità mista, ovvero con la possibilità di recarsi ai seggi e, se richiesto, di votare per corrispondenza. Per accedere a questa seconda facoltà, l’elettore deve chiederlo espressamente al commissario elettorale mediante il suo comune di residenza entro 12 giorni prima del voto. Per gli elettori che sono sottoposti a quarantena o isolamento la richiesta può essere fatta sino a due giorni dal voto, mentre i polacchi all’estero hanno sino a 15 giorni prima dello stesso.

La legge ammette la possibilità per i candidati presidenziali già presentatisi in vista del voto del 10 maggio, poi annullato, di ripresentarsi senza una nuova raccolta di firme. Dà inoltre diritto alla presentazione di nuovi candidati. Il testo attribuisce alla Commissione elettorale statale (Pkw) l’opportunità di imporre il voto esclusivamente per corrispondenza a determinate aree, nel caso la situazione epidemiologica detti una simile decisione.

Ministri Esteri della Polonia e Svezia a colloquio la situazione emergenza

Ministri Esteri della Polonia e Svezia a colloquio la situazione emergenza

Commenti