3 maggio 1791: in Polonia entra in vigore la prima costituzione d’Europa

0
996

Compie 229 anni la Costituzione della Polonia, la prima d’Europa e la seconda al mondo. I suoi principi hanno posto le basi per l’affermazione di uno Stato moderno: difesa dei diritti civili, limitazione del potere, aristocratico e degli interessi individuali a fare del bene comune. Inoltre, con la Carta Costituzionale, lo Stato si unifico’ e il governo divenne piu stabile.

Si afferma in condizioni e in modi del tutto particolari: viene proclamata dopo un oltre un secolo di crisi dovuta a gravi fattori economici e politici, in una Repubblica che era generata in.una sorta di anarchia. Intorno qlla Carta si formò un patto di fede patriottica, sintetizzata nell’espressione “Il Re con il popolo, il popolo con il Re”.

Anche se la Costituzione non raggiunge gli intenti prefissati e la sua felice parantesi durò solo un anno, a causs dell’invasione dell’Impero russo nel 1792, divenne un elemento fondamentale per l’identità nazionale dei polacchi e divenne un simbolo.particolarmente caro all’immaginario collettivo negli anni bui in cui la Polonia fu spogliata della dignità di stato. Lo dimostra il fatto che dopo aver riacquistato l’indipendenza si riferiva esplicitamente, al suo preambolo, alla Costituzione del 3 maggio.