Il 7 Dicembre 1990 debuttava “Edward mani di forbice”.

Era il 7 Dicembre 1990 quando debuttò “Edward mani di forbice”, considerato uno dei film migliori di Tim Burton.  Attore protagonista del film,  Johnny Depp ,  lo statunitense di fama mondiale che nel film di Tim Burton assume sembianze completamente diverse rispetto alla ricercata saga de “I pirati dei Caraibi”.  Edward è un personaggio unico, con sembianze di “pietra” ma con un cuore immenso.

Il film è una fiaba drammatica situata in una visione stereotipata del sobborgo americano e della tipica famiglia americana che vi abita. Tutto ciò con una combinazione di cliché e  stili cinematografici degli anni cinquanta, sessanta, settanta e ottanta.  Il concetto e molti dei temi di Edward mani di forbice possono essere comparati al romanzo gotico  inglese Frankenstein di Mary Shelley e alla leggenda francese de La bella e la bestia.   

La trama

Edward è stato creato da uno scienziato morto poco prima di completarlo. Dopo la morte del suo inventore Edward si rifugia in una grande villa gotica in cima alla collina. Al posto delle dita aveva dei lunghi artigli, ma il suo cuore, era tanto grande.

Sarà proprio Peggy a trovarlo, e a portarlo a casa con la sua famiglia. Nasce così tra Edward e quella famiglia una grande intesa, che sfocerà in un’amicizia unica.

Film strepitoso, vincitore di Oscar e premi Nobel. Insegna a non aver paura del diverso. Insegna che i più grandi rapporti di amicizia non dipendono dalla diversità di ognuno, ma dalla voglia che si ha di conoscersi. 

Ancora oggi viene trasmesso di tanto in tanto, nelle Tv Italiane. 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here