FP2 GP Canada: Verstappen ancora davanti a tutti

0
192

In questo intenso venerdì, la Formula 1 è tornata in pista a partire dalle 20 per la seconda sessione di prove libere, la FP2, per confermare le sicurezze viste nel pomeriggio con la FP1 ma anche per ribaltare qualche pronostico.
A confermarsi è prima di tutto il più veloce della giornata, il giovane e chiacchieratissimo Max Verstappen. Dopo i problemi con i giornalisti in conferenza stampa nella giornata di giovedì, il ragazzo olandese ha portato la sua Red Bull al primo posto in entrambe le sessioni di prove libere.
Dietro a Verstappen si sono scambiati le prime posizioni tutti i piloti dei top team del momento, con Ferrari e Mercedes al fianco di Red Bull. Bel secondo crono, con 1’12”328, per Kimi Raikkonen che ha portato la Ferrari a soli due decimi dal primo della giornata. Mentre sempre terzo si posiziona Daniel Ricciardo, a lungo fermo nei box per qualche problema elettrico alla MGU-K . Questo tipo di guai sembra preoccupare molto gli uomini del team di Daniel, che già a Monaco avevano dovuto vedersela con una batteria poco affidabile. Il grande rischio corso da metà Gp in poi, due settimane fa, aveva fatto pensare a una sostituzione (con conseguente penalizzazione di dieci posti in griglia di partenza domenica) per evitare altre spiacevoli sorprese. Sembrava tutto risolto per il meglio in casa Red Bull, ma questo nuovo problema porta ovviamente a chiedersi se sia meglio sostituire subito la MGU-K o rischiare nuovi problemi.
Quarta e quinta posizione per i due piloti in vetta per la lotta mondiale, Lewis Hamilton su Mercedes e Sebastian Vettel su Ferrari. Il Ragazzo di Maranello è rimasto per più di metà sessione di prove fermo ai box per il montaggio di una nuova aerodinamica nei deflettori mentre Hamilton sembra avere, come il compagno di scuderia Valtteri Bottas, un po’ di problemi con le mescole Pirelli più morbide.
La scuderia campione degli scorsi quattro mondiali sembra essere poco sicura sulla gomma “rosa” Ferrari e Red Bull hanno adottato treni identici con otto di hypersoft, la mescola più morbida introdotta da quest’anno, tre di ultrasoft e due di supersoft, la Mercedes è andata fuori dal coro.
Gli uomini del team hanno quindi preferito portare per le frecce d’argento una scelta più sicura con soli cinque treni di hyperoft, tre di supersoft e ben cinque di ultrasoft. Solo alla fine del fine settimana sapremo però quale delle due scelte avrà veramente pagato.
FP2 da dimenticare quelle di Vandoorne e Sainz, entrambi contro le barriere, ma anche quelle dei due piloti Williams, con Stroll diciannovesimo e Sirotkin ventesimo. Bene invece Fernando Alonso, decimo, e Charles Leclerc, undicesimo davanti al suo compagno di scuderia di ben quattro posizioni.

RISULTATI SECONDA SESSIONE DI PROVE LIBERE GP CANADA 2018:
1 – Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’12”198 – 39 giri
2 – Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’12”328 – 42
3 – Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’12”603 – 17
4 – Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’12”777 – 39
5 – Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’12”985 – 24
6 – Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’13”061 – 40
7 – Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’13”620 – 34
8 – Esteban Ocon (Force India-Mercedes) – 1’13”747 – 40
9 – Sergio Perez (Force India-Mercedes) – 1’13”754 – 40
10 – Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’13”866 – 30
11 – Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’13”884 – 39
12 – Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’13”889 – 42
13 – Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’13”956 – 39
14 – Nico Hulkenberg (Renault) – 1’13″967 – 37
15 – Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’14”108 – 41
16 – Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’14”167 – 14
17 – Carlos Sainz (Renault) – 1’14”433 – 9
18 – Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’14”486 – 39
19 – Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’14”7030 – 40
20 – Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’14”782 – 35

RISULTATI PRIMA SESSIONE DI PROVE LIBERE GP CANADA 2018:

1 – Max Verstappen (Red Bull-Renault) – 1’13”302 – 26 giri
2 – Lewis Hamilton (Mercedes) – 1’13”390 – 29
3 – Daniel Ricciardo (Red Bull-Renault) – 1’13”518 – 24
4 – Sebastian Vettel (Ferrari) – 1’13”574 – 19
5 – Valtteri Bottas (Mercedes) – 1’13”617 – 31
6 – Kimi Raikkonen (Ferrari) – 1’13”727 – 28
7 – Fernando Alonso (McLaren-Renault) – 1’13”900 – 27
8 – Carlos Sainz (Renault) – 1’14”116 – 24
9 – Stoffel Vandoorne (McLaren-Renault) – 1’14”311 – 19
10 – Pierre Gasly (Toro Rosso-Honda) – 1’15”004 – 31
11 – Esteban Ocon (Force India-Mercedes) – 1’15”071 – 29
12 – Romain Grosjean (Haas-Ferrari) – 1’15”119 – 21
13 – Marcus Ericsson (Sauber-Ferrari) – 1’15”386 – 30
14 – Charles Leclerc (Sauber-Ferrari) – 1’15”439 – 30
15 – Kevin Magnussen (Haas-Ferrari) – 1’15”579 – 21
16 – Brendon Hartley (Toro Rosso-Honda) – 1’15”756 – 38
17 – Sergey Sirotkin (Williams-Mercedes) – 1’15”768 – 30
18 – Lance Stroll (Williams-Mercedes) – 1’16”259 – 16
19 – Nicholas Latifi (Force India-Mercedes) – 1’17”145 – 28
20 – Nico Hulkenberg (Renault) – s.t. – 3

ORARI DIRETTE E DIFFERITE GP CANADA 2018:

venerdì 8 giugno 2018
ORE 16 – Prima sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Sky Sport
ORE 20– Seconda sessione di prove libere Formula 1 (FP2) – diretta Sky Sport

sabato 9 giugno 2018
ORE 17– Terza sessione di prove libere (FP3) – diretta Sky Sport
ORE 20 – Qualifiche Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 21.30 – Qualifiche Formula 1 – differita TV8

domenica 10 giugno 2018
ORE 20.10 – Gran Premio Canada Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 21.30 – Gran Premio Canada Formula 1 – differita TV8

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here