FORMULA 1 – ORARI DIRETTE E DIFFERITE GP SPAGNA

0
174

Dopo i colpi di scena di Baku la Formula 1 torna in pista in questo fine settimana dopo una breve pausa e lo fa con il Gran Premio di Spagna, quinto appuntamento annuale.
Si ritorna ai box con un calendario completamente stravolto: Lewis Hamilton guida la classifica con un distacco di quattro punti dal diretto avversario, Sebastian Vettel, mentre alle loro spalle continua la lotta per tornare in vetta. Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas, i fedeli compagni dei due quattro volte campioni del mondo, giocano contro la sfortuna che sembra abbattersi contro i finlandesi.
A combattere contro se stesso è invece Max Verstappen, che arriva in Spagna dopo tanti, troppi, errori e tanta, forse ancora troppa, voglia di riscattarsi. Il ragazzo sembra soffrire della troppa voglia di dimostrarsi il migliore, della smania di vincere, del bisogno di rivelarsi quel talento tanto annunciato.
Il suo periodo nero sembra aver trovato il punto massimo proprio nell’ultimo pazzo Gran Premio di Baku, con un incidente disastroso avvenuto proprio con il suo compagno di squadra, reduce da una vittoria in Cina, Daniel Ricciardo.
Ad arrivare con qualcosa da dimostrare c’è quindi anche lui, l’altra faccia della scuderia del Toro, l’australiano che tiene in mano il gioco di mercato per la prossima stagione. Il ragazzone più sorridente dei box è infatti stato maltrattato dalla Red Bull alla fine dello scorso anno e si ritrova ora a dover scegliere se restare con gli austriaci o se contrattare il suo futuro da un’altra parte. Il re dei sorpassi di questa generazione di Formula 1 è infatti sicuramente molto voluto e lo stesso Ricciardo si dice pronto a vincere il suo primo mondiale.
C’è ancora tantissima carna al fuoco in questa incredibile stagione: poche sicurezze, molte scuderie in crescita, decine di piloti che vogliono dimostrare qualcosa in più rispetto allo scorso anno. Tra questi spunto anche il rookie della stagione, il monegasco Charles Leclerc, pilota uscente di Formula 2 e attuale rampollo di casa Alfa Romeo-Sauber. Il ragazzo, che piace sempre di più alle scuderie e al pubblico, è determinato a fare un grande lavoro pur non avendo una monoposto molto competitiva, come dimostrato nello scorso Gp di Baku dove è arrivato sesto ed è stato scelto dai tifosi come “pilota del giorno”.
Come sempre attenzione puntata su tutti i dettagli del Gran premio che potrebbero volgere in favore di una scuderia piuttosto che di un’altra, ad esempio le scelte delle mescole Pirelli adottate per questo circuito. Mercedes porterà a Barcellona tre treni di medie, cinque di soft e cinque di supersoft per entrambi i piloti, restando quindi in una posizione più sicura rispetto a quella Ferrari, che ha scelto due set di medie, quattro di soft e sette di supersoft per Vettel e Raikkonen. Simili sono state le opzioni di tutti gli altri team, che si discostano di pochissimo rispetto ai top del mondiale. Unici a tentare qualcosa di diverso sono gli uomini in rosa della Force India: per loro ben quattro set di medie, tre soft e sei supersoft.
Sguardo rivolto anche al meteo, punto critico di molti Gp, e in questo weekend spagnolo le temperature sono sicuramente più basse di quando ci si potrebbe aspettare visto il clima caldo di Barcellona nel mese di maggio. Non dovrebbero esserci sorprese nella giornata di venerdì, dove splenderà il sole per entrambe le sessioni di prove libere, in un clima che varierà dai 15 ai 20 gradi. Stessa situazione per la mattinata di sabato quando avranno luogo le FP3, mentre nel pomeriggio sono attesi temporali, per una qualifica bagnata e divertentissima. Domenica, giorno di gara, il clima dovrebbe tornare sereno se pur non caldissimo. Con un clima così atipico e variabile sarà più difficile per le scuderie trovare il giusto assetto, il che renderà il fine settimana ancora più interessante.
Inizia così un Gran Premio di Barcellona attesissimo, che sarà sicuramente tanto divertente e pieno di sorprese quanto i precedenti appuntamenti vissuti fino a questo momento nel combattutissimo mondiale 2018.

ORARI DIRETTE E DIFFERITE GP DI SPAGNA 2018:

venerdì 11 maggio 2018:
ORE 11 – Prima sessione di prove libere (FP1) – diretta Sky Sport
ORE 15 – Seconda sessione di prove libere (FP2) – diretta Sky Sport

sabato 12 maggio 2018:
ORE 12 – Terza sessione di prove libere (FP3) – diretta Sky Sport
ORE 15 – Qualifiche Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 19.45 – Qualifiche Formula 1 – differita TV8

domenica 13 maggio 2018:
ORE 15.10 – Gran Premio Spagna Formula 1 – diretta Sky Sport
ORE 21 – Gran Premio Spagna Formula 1 – differita TV8

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here