20 Settembre: nasce Sophia Loren

0
349

Origini

Sofia Villani Scicolone nasce a Roma il 20 settembre del 1934 ed è destinata a diventare una delle più celebri attrici della storia del cinema. Figlia di un’insegnante di pianoforte e di un affarista immobiliare, Sofia ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza dalla famiglia della madre, dove per le ristrettezze economiche si trasferiscono, ovvero a Pozzuoli. Il padre ha riconosciuto la bambina Sofia ma non ne ha mai sposato la mamma. E’ comprensibile comprendere quindi l’assenza della figura paterna stabile nella vita della nostra attrice.

Sophia Loren

I bombardamenti degli Alleati minacciavano spesso la città di Pozzuoli, tanto da ferire con una scheggia il mento della povera ragazza. Dopo questo episodio, la famiglia si trasferisce a Napoli. La fine della guerra li fa ritornare a Pozzuoli, la nonna apre un bar, la mamma suona il piano, la sorella canta e lei, Sofia, si dedica ai tavoli e alle stoviglie. Il bar è spesso frequentato da giovani soldati americani.

Sophia Loren

A quindici anni vince un concorso di bellezza, torna a Roma, partecipa a Miss Italia, comincia a lavorare per il mondo dello spettacolo, sempre più ripudiata dal padre e accusata di presunta prostituzione. Il 1951 è l’anno della svolta: Carlo Ponti ne nota la bellezza e l la potenzialità e le offre un contratto di sette anni. Su suggerimento del produttore Goffredo Lombardo cambia il suo nome in Sophia Loren, rendendosi più internazionale.

Sophia Loren

La carriera

I film

Sophia interpreta: Cleopatra di Alberto Sordi, Due notti con Cleopatra di Mario Mattoli, Carosello napoletano, Un giorno in pretura, Don Michele, Anna e il biliardo con Walter Chiari, Tempi nostri con Totò, L’oro di Napoli di Vittorio De Sica, Peccato che sia una canaglia di Alessandro Blasetti (tratto da un racconto di Alberto Moravia), Miseria e nobiltà di Mario Mattoli con Totò, La bella mugnaia di Mario Camerini,  Il segno di Venere e Pane, amore e… di Dino Risi,  Pane, amore e fantasia, Pane, amore e gelosia, quest’ultimo celebre per il sensuale mambo ballato dalla Loren e da De Sica.Il suo primo ruolo drammatico è in un film diretto da Mario Soldati, La donna del fiume. Segue La fortuna di essere donna di Alessandro Blasetti.

I registi

Durante la sua lunga carriera è stata diretta da Sidney LumetCharlie ChaplinMartin RittRobert AltmanEttore Scola e Vittorio De Sica e ha recitato accanto a Marcello MastroianniMarlon BrandoCary GrantClark Gable e Richard Burton.

Il successo internazionale

La  copertina su Life del 1955 segna l’inizio della sua carriera internazionale, anche grazie alla sua prorompente bellezza che non ha mai offuscato l’aspetto artistico dell’attrice. A partire dal 1956 recita anche in inglese in produzioni statunitensi affiancata da note star di Hollywood:  Marilyn Monroe, Elizabeth Taylor, Audrey Hepburn, Ingrid Bergman, Shirley Temple e tante altre.

Altri film

Escono altri film come Il ragazzo sul delfino di Jean Negulesco, Orgoglio e passione a fianco di Frank Sinatra e Cary Grant con il quale, lei stessa afferma, ebbe un breve flirt; Timbuctù con John Wayne; La chiave con William Holden; il western Il diavolo in calzoncini rosa con Anthony Quinn; Un marito per CinziaOrchidea nera, Desiderio sotto gli olmi di Delbert Mann.

La TV

Negli anni ottanta, invece, partecipa a diverse produzioni televisive. Recita anche in Cuori estranei, fiction di Edoardo Ponti; Peperoni ripieni e pesci in faccia e Francesca e Nunziata di Lina Wertmüller, el 2006 ha posato per il Calendario Pirelli 2007. Nel febbraio 2007 esce il film Saturno contro di Ferzan Özpetek, la cui colonna sonora contiene la traccia Zoo be zoo be zoo interpretata da Sophia.

Premi importanti

La Loren ottiene il premio Oscar come miglior attrice nel 1962, proprio per la sua interpretazione ne La Ciociara (tratto dal romanzo di Alberto Moravia), per cui riceve anche la Palma d’oro a Cannes, il BAFTA, il David di Donatello e il Nastro d’argento; nell’aprile dello stesso anno TIME le dedica una copertina con un’illustrazione di René Bouché. Oltre a questo, gli altri suoi film che dipingono la storia del cinema italiano e mondiale sono: Una giornata particolare;  Ieri, oggi, domani e i già e Matrimonio all’italiana. sdunh

 Nel 1991 le viene consegnato l’oscar alla carriera, «Per una carriera ricca di film memorabili che hanno dato maggiore lustro alla nostra forma d’arte.»

Sophia Loren e il marito Carlo Ponti

Vita privata

Sophia Loren incontra Carlo Ponti nel 1950; lei è quindicenne, lui ha37 anni. Ponti era sposato. Si reca in Messico, ottiene il divorzio da Giuliana e sposa Sophia per procura. Rientrando in Italia il matrimonio è annullato, per evitare l’accusa di bigamia.  Nel 1965, Ponti ottiene il divorzio dalla moglie e sposa la Loren in Francia. Carlo e Sofia hanno due figli. Sophia rimane sposata a Carlo Ponti fino al decesso di quest’ultimo, nel 2007; Negli anni sessanta ha avuto un flirt con Cary Grant.

Sophia Loren e Cary Grant

Sophia e l’arte

Sophia e il marito sono stati importanti collezionisti d’arte. La collezione Ponti-Loren comprende infatti oltre 150 opere: MatisseCézannePicassoBraqueDalíCanalettoRenoirDe ChiricoBallaMagritteKokoschka.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here