Attenzione, attenzione!

La Juventus dopo aver letteralmente strappato il centrocampista Miralem Pjianic e il portiere polacco Szceszny alla Roma, pare proprio essere pronta ad affondare l’ennesimo colpo. La trattativa, non ancora ufficiale, vede come protagonista il giovane talento della nazionale italiana Lorenzo Pellegrini. Il romano e romanista, fino alla scorsa stagione militante nel Sassuolo, oggi gioca a disposizione di mister Eusebio Di Francesco nella sua amata Roma.

La Juventus già nella scorsa estate aveva tentato di portare il ragazzo a Torino, senza però riuscirci.

Oltre alla ‘Vecchia Signora’ , sul promettente ragazzo, sembra esserci anche l’interesse di prestigiosi club inglesi e spagnoli : il Chelsea di Antonio Conte , il Manchester United del portoghese Josè Mourinho, il Manchester City di Pep Guardiola e l’Atletico Madrid del ‘cholo’ Simeone. Quest’ultimo pare già aver effettuato un primo sondaggio per ‘accaparrarsi’ l’ex neroverde.

La società capitolina , con estrema tranquillità, ha però già reso nota l’intenzione di non lasciar partire Pellegrini nella sessione in corso di calciomercato. E durante la prossima estate? Chi lo sa!
Certo è che la clausola del romanista non è poi così male, porterebbe un bel po’ di soldini nelle casse del presidente giallorosso James Pallotta. Sono ben venticinque i milioni che dovrebbero sborsare le sopracitate società per portarsi a casa Lorenzino.

I tifosi della lupa non vorrebbero mai e poi mai veder cedere il gioiellino centrocampista, per ben due motivi :
1. Perché riesce bene nel suo ruolo e crescendo ha tanto da dare alla squadra e a quel reparto di gioco.
2. Perché Lorenzo Pellegrini è considerato il terzo romano in ‘gara’ e in corsa per la tanto ambita fascia da capitano. Dopo il ‘Re di Roma‘, Francesco Totti, il testimone è indiscutibilmente passato all’attuale capitano Daniele De Rossi. Il prossimo, in ordine di gerarchia famigliare dovrebbe essere l’altro romano, il terzino Alessandro Florenzi. Infine, per ultimo, al momento, ad avere l’onore e la fortuna di indossare la medesima fascia dovrebbe essere proprio Pellegrini. Quindi, per una questione di ereditarietà, di tramandazione, Lorenzo sarebbe ‘costretto’ a restare a Roma. Fede e non soldi, insomma. Amore per la maglia e non per il conto in banca. Di buoni maestri ne ha avuti. Di ottimi esempi altrettanti. Di dimostrazioni anche. Ora, a cosa darà priorità Pellegrini?

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here