15 maggio 1610: Maria de Medici diventa regina di Francia

0
1101

Maria de Medici, nata a Firenze il 25 aprile 1575, era la sesta figlia di Framcesco I de Medici, gramduca di Toscana, e di Giovanma d’Austria, arciduchess d’Austria. Rimasta orfana di madre a soli 5 anni e di padre a 12, passò un’infanzia triste e solitaria a Palazzo Pitti.

Affidata allo zio Ferdinando I, ricevette un’educazione completa. Maria apprezxava le discipline scientifiche e soprattutto le scienze naturali, ma studiò anche l’arte e la musica. Di aspetto piacevole e corporatura robusta, Maria de Medici aveva un incarnato pallido, occhi e capelli castani, come si può dedurre dai molti dipinti che le vennero dedicati. I suoi numerosi pretendenti erano attratti dalle sue cospicue ricchezze. A vincere su tutti gli altri fu il Re di Francia Enrico IV, che sperava di risollevare le sue finanze proprio grazie a quelle dei Medici.

Il contratto di matrimonio fu firmato a Parigi nel marzo 1600, ma le cerimonie uffivoali vennero organizzate separatamente in Toscana e in Francia. Maria si sposò quindi il 5 ottobre a Firenze, ma senza lo sposo. Il Te infatti aveva chiesto al suo favorito, Roger de Bellegard, di fare le sue veci.

Il 23 ottobre Maria de Medici lasciò Firenze, accompagnata da un seguito di duemila persone, e arrivò a Marsiglia il 3 novembre, dove venne accolta dalla sua futura dama d’onore. Ginuta a Lione il 9 dicembre, poté finalmente passare la sua notte di nozze con Enrico IV.

La regina rimase presto incinta e mise al mondo il delfino nel 1601, con grande gioia del re e del regno che attendeva la nascita di un defino da oltre quarant’anni. Maria non si fermò qui e continuò il suo ruolo di sposa dando al marito altri 6 figli. Nonostante ciò il rapporto tra i due non fu certo idilliaco. Enrico IV aveva molte amanti e lei mal sopportaba le sue scappatelle, tanto da arrivare a negargli il denaro per ripicca.

Sali al trono il 15 maggio 1610, ma non durò molto. Mori sola e abbandonata da tutti.