Gp di Interlagos: la sfida si accende nelle prove libere

0
300

Anche se la sfida mondiale si è inevitabilmente spenta nello scorso weekend di gara, con la vittoria del quarto titolo mondiale di Lewis Hamilton, non possiamo dire che il Gran Premio del Brasile sarà una gara senza competizione. Sono ancora tanti i punti a disposizione dei piloti e tutti sembrano voler chiudere al meglio la stagione partendo già dalle prove libere di questo venerdì, al circuito di Interlagos a San Paolo.

La prima sessione, la FP1, è iniziata alle ore 13 italiane e come di consueto i piloti si sono concentrati sulle prestazioni della monoposto cercando di capire come migliorare in questi due giorni in vista della gara di domenica. È sempre difficile quindi ottenere delle indicazioni precise su come andranno le qualifiche di sabato guardando soltanto i risultati della prima parte di libere ma è comunque un metro di giudizio importante per le scuderie.

A far segnare il tempo migliore è stato il pilota inglese sulla bocca di tutti, Lewis Hamilton, con uno spaziale 1’09’202. il neo campione del mondo, al centro di uno scandalo fiscale proprio in questi giorni, sembra non accontentarsi del titolo ottenuto la settimana scorsa ma voler piuttosto dimostrare la sua superiorità fino alla fine.

Il secondo miglior crono, dietro a Hamilton, è quello del suo compagno di squadra Valtteri Bottas con un distacco di soli 127 millesimi. Terzo il ferrarista finlandese Kimi Raikkonen oltre mezzo secondo più lento. A completare la top five si sono posizionati i due piloti Red Bull, primo crono quello dell’olandese Verstappen e poi quello di Daniel Ricciardo.  Solo sesto il tedesco di casa Ferrari, Sebastian Vettel, a 782 millesimi dalla vetta.

Attenzione puntata, nelle FP1, per giovani campioni di campionati minori come George Russell e Charles Leclerc. Il primo, campione britannico di GP3, è sceso in pista a bordo della Force India di Sergio Perez posizionandosi in dodicesima posizione mentre Charles Leclerc, monegasco sulla bocca di tutti dopo l’incredibile stagione in Formula 2, ha guadagnato una diciassettesima posizione a bordo della Sauber.

Male invece lo sfortunato Brendon Hartley, altro giovane da poco entrato in Formula 1 per sostituire Danii Kviat, che non ha potuto completare la sessione di prove per colpa di un problema al motore della sua Toro Rosso

Nella seconda sessione di prove libere invece i piloti hanno girato alle ore 17 mostrando più nel dettaglio le prestazioni del passo gara, facendo delle prime prove di partenza e soprattutto macinando giri da possibile qualifica.

A portare a casa il miglior tempo, anche nelle FP2, è stato Lewis Hamilton a bordo della sua Mercedes sempre più irraggiungibile. Dietro di lui Vatteri Bottas a soli 48 millesimi, seguito dall’australiano Daniel Ricciardo.

Un’ora e trenta a disposizione di tutti i piloti, sfruttata fino in fondo dalle Ferrari che hanno completato la sessione portandosi in quarta posizione con Sebastian Vettel e in sesta con Kimi Raikkonen.

Le FP2 si sono svolte sotto lo sguardo attento di Bernie Eccleston, ex patron della Formula 1, che è stato avvistato nei paddock e che ha quindi seguito le performance dei piloti. Pomeriggio disturbato d qualche goccia di acqua percepita a circa un quarto d’ora dalla fine e diventata più intensa negli ultimi minuti.

Non una sessione quella dell’italiano Antonio Giovinazzi che è sceso in pista al posto di Magnussen a bordo della Haas e ha completato la sessione con il ventesimo e quindi ultimo tempo cronometrato.

Il record della pista fino a questa mattina portava il nome del pilota colombiano Juan Pablo Montoya che nel 2004 riuscì ad ottenere un crono di 1’11″473. Questa stagione di Formula 1 ha visto i piloti distruggere praticamente tutti i precedenti record e quindi non si è dovuto attendere a lungo per vedere un nuovo miglior tempo, per ora nelle mani di Lewis Hamilton.

L’attenzione ora è spostata alla giornata di domani in cui i piloti saranno in pista per un’ultima sessione di prove e, alle ore 17, per le qualifiche di gara.

 

APPUNTAMENTI DEL FINE SETTIMANA:

SABATO 11 novembre alle ore 14 andranno in onda le FP3, terza sessione di prove libere

SABATO 11 novembre alle ore 17 andranno in onda le QUALIFICHE di gara

DOMENICA 12 novembre alle ore 17 andrà in onda, con l’esclusiva Sky, il Gran Premio di Interlagos. Sarà possibile vedere la differita del Gp su Rai 1 alle ore 22

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here