Nella seconda sfida della Confederations Cup di Russia 2017 il Portogallo sfida il Messico alla Kazan Arena, i campioni d’Europa scendono in campo con un 4-4-2 in cui Nani affianca Ronaldo in attacco mentre Osorio schiera i suoi con un 4-3-3 molto offensivo con il nuovo acquisto della Roma Hector Moreno in difesa e il ‘Chicharito’ Hernandez in attacco.

https://youtu.be/PtbWsWIHJ54

Inizia meglio il Messico che prende il mano il pallino del gioco schiacciando gli avversari nella propria metà campo e facendo partire l’azione da dietro proprio dai piedi del nuovo difensore giallorosso, ma dopo 15′ il Portogallo riesce a uscire e a rendersi pericoloso con il mancino di Quaresma che però non inquadra la porta; i lusitani insistono e trovano il gol al 20′ quando Pepe riesce a insaccare dopo la traversa colpita su tiro di Cristiano Ronaldo ma l’arbitro argentino Pintana annulla tutto con l’aiuto della VAR per posizione di offside addirittura precedente al tiro di CR7.

La squadra di Fernando Santos continua a spingere e dopo aver impegnato Ochoa su tiro di Carvalho riesce a portarsi in vantaggio al 34′ con Quaresma che, lasciato completamente solo dalla difesa messicana, dribbla il portiere e insacca a porta vuota su una bella iniziativa di Cristiano Ronaldo dalla sinistra.

Il Portogallo continua a spingere fino alla fine del primo tempo ma prima dell’intervallo è il Messico a trovare il gol su un errore della difesa avversaria: su un cross dalla sinistra Guerreiro buca l’intervento facendo arrivare la palla a Vela che crossa per il colpo di testa vincente di Hernandez in area piccola.

Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1, nella ripresa iniziano meglio i messicani che però non riescono a trovare la via del gol; il Portogallo si rende pericoloso con la punizione di Cristian Ronaldo al 73′.

Osorio vuole scuotere i suoi e inserisce Peralta al posto di Jimenez, subito dopo Quaresma lascia partire un tiro forte ma centrale e sul capovolgimento di fronte Giovani Dos Santos si rende pericoloso con un tiro che però termina alto sopra la traversa.

Cambio anche per Fernando Santos che inserisce il nuovo acquisto del Milan Andrè Silva al posto di Quaresma,l’attaccante rossonero si rende subito pericoloso impegnando Ochoa con un colpo di testa angolato; il portiere messicano non può nulla all’86’ quando viene battuto da un tiro deviato di Cedric su una bella iniziativa del giovane Gelson Martins sulla destra.

Nel finale il Portogallo assapora già la vittoria ma al 92′, in pieno recupero, il difensore giallorosso Hector Moreno si fa perdonare il buco difensivo del primo tempo segnando il gol del definitivo 2-2 di testa su calcio d’angolo.

Questo pareggio accontenta soprattutto la Russia che si ritrova prima in solitaria nel gruppo A con 3 punti grazie alla vittoria per 2-0 contro la Nuova Zelanda mentre Portogallo e Messico si devono accontentare di un punto ciascuna.

 

Tabellino

PORTOGALLO – MESSICO 2-2

PORTOGALLO (4-4-2): Patrício; Cédric, Fonte, Pepe, Guerreiro; William Carvalho, Moutinho (58′ Adrien Silva), André Gomes, Quaresma (82′ André Silva); Nani (58′ Martins), Ronaldo

A disposizione: Sá, Beto, Alves, Neto, Eliseu, Semedo, Danilo, Pizzi, Bernardo Silva

Allenatore: Santos

MESSICO (4-3-3): Ochoa; Salcedo (66′ Araujo), Diego Reyes, Moreno, Layún; Guardado, Jonathan dos Santos, Herrera; Vela (57′ Giovani dos Santos), Hernández, Jimenez (78′ Peralta)

A disposizione: Cota, Talavera, Márquez, Alanís, Luis Reyes, Fabián, Damm, Aquino, Lozano

Allenatore: Osorio

Marcatori: 34′ Quaresma, 42′ Hernández, 84′ Cédric, 90’+1 Moreno

Arbitro: Néstor Pitana

Ammoniti: Adrien Silva, André Gomes; Guardado

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here