Un cuore rosso pulsante formato da bambini nel centrocampo dello Juventus Stadium. L’Us Acli è stata assoluta protagonista della Partita del Cuore disputata il 30 maggio scorso nella casa della Juventus e che ha visto opposte la Nazionale italiana cantanti (Nic) e i ‘Campioni per la Ricerca’: avversarie in campo ma unite nella ricerca per il cuore, con l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e la Fondazione Telethon.
A fine gara, a omaggiare l’iniziativa dell’Us Acli Torino, è stato il noto cantautore e storico membro della Nazionale italiana cantanti, Gianni Morandi: “L’inizio della partita, con quei 150 bambini in campo è stato bellissimo. Voglio ringraziare personalmente l’Unione Sportiva Acli per l’iniziativa e il suo appoggio alla Partita del Cuore”, ha detto Morandi. Una serata eccezionale, con tanti gol e divertimento per gli spettatori: la Partita del Cuore si è chiusa infatti sul punteggio di 5-5. Mattatori della serata il pilota ferrarista Kimi Raikkonen e il rapper Moreno Donadoni, entrambi autori di una tripletta. Tra gli altri, da segnalare l’eccezionale punizione del momentaneo 1-1 siglata dall’ex attaccante juventino, Pavel Nedved.
Alla serata di sport e solidarietà sono accorse ben 41mila e 916 persone, superando anche il record del 2015, con un incasso totale derivante dalla vendita dei ticket pari a 477mila e 219 euro. Un numero impressionante, da unire ai circa 2 milioni e mezzo di euro provenienti dagli sms al numero 45540. C’è tempo fino al 6 giugno per dare il proprio contributo tramite il proprio telefono, con donazioni di 5 e 10 €.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here