12 storie da leggere su DC Universe Infinite

0
381
DC Universe Infinite

DC Universe si è rilanciato come DC Universe Infinite a gennaio senza tanto clamore. Quella che era una piattaforma con film, televisione e una piccola selezione di DC Comics è diventata un’app a tutti gli effetti, in stile Marvel Unlimited. Ora che quasi tutto ciò che è DC è disponibile qui, sono alcune storie da leggere su DC Universe Infinite.

Quali sono le storie preferite della DC Universe Infnite con cui iniziare?

Con oltre 80 anni di storie, DC Universe Infinite fornisce più storie fantastiche di quelle che ognuno di noi può probabilmente leggere nella propria vita, ma questa abbagliante dozzina vi farà iniziare.

BATMAN: THE LONG HALLOWEEN DI JEPH JOEB E TIM SALE

Ci sono un sacco di grandi storie di Batman tra cui scegliere, quindi ho scelto la mia preferita. Per quanto io ami la galleria di canaglie di Gotham City, il crimine realistico tira sempre fuori le mie parti preferite di Batman, Jim Gordon e Gotham City stessa. Un serial killer è a piede libero, sfugge a Batman e prende una vita ad ogni vacanza. Immergiti in profondità nel ventre di Gotham City con questo libro.

BATWOMAN DI GREG RUCKA E J.H. WILLIAMS III

Non fraintendetemi, la storia qui è buona. Ma ciò che davvero ha messo questo libro sulla mia lista mensile di tiratura quando stava accadendo è stato l’incredibile lavoro artistico di J.H. Williams III. Ci sono molti grandi artisti alla DC, ma Williams ha un occhio per i layout sorprendenti che raccontano la storia tanto quanto le matite, i colori o la sceneggiatura. Le due pagine di spread vi faranno cadere la mascella.

BIRDS OF PREY DI GAIL SIMONE, ED BENES E ALTRI

Il team Birds of Prey della DC esiste dalla metà degli anni ’90. Un team incentrato sulle donne, spesso composto da eroine di Gotham City come Huntress, Black Canary e Batgirl, la squadra porta una dinamica diversa alla Bat-famiglia. Quando Gail Simone è subentrata nella scrittura con il numero 56, la squadra e il libro hanno preso una nuova vita e un nuovo pubblico di lettori.

CRISIS ON INFINITE EARTHS DI MARV WOLFMAN E GEORGE PÉREZ

Crisi” è praticamente uno slogan o una parola d’ordine alla DC Comics a questo punto. Significa inevitabilmente qualche grande evento crossover che cambia la continuità con più personaggi di quanti se ne possano contare. Tutto è iniziato con Crisis on Infinite Earths. Minacce extradimensionali, molteplici Leghe della Giustizia, strane versioni di Lex Luthor e un Joker molto arrabbiato hanno dato vita a una delle migliori storie DC di tutti i tempi.

LANTERNA VERDE: LA NOTTE PIÙ NERA DI GEOFF JOHNS E DOUG MAHNKE

Ero deciso a scegliere solo una storia per ognuno dei grandi supereroi DC, e Lanterna Verde era una delle più facili. Geoff Johns ha passato molto tempo a ricostruire il marchio di Lanterna Verde, e questo è stato l’apice del suo successo di retcon. Blackest Night porta un evento a livello di crisi per il Corpo delle Lanterne Verdi e tutti gli altri corpi colorati con loro. Inoltre, fa un po’ paura, il che è un bel cambiamento per Lanterna Verde.

HOURMAN DI TOM PEYER E RAGS MORALES

E ora qualcosa di completamente inaspettato! Chiunque abbia letto la DC negli ultimi due decenni non sarà sorpreso da nulla in questa lista, tranne che da Hourman. Un personaggio poco conosciuto in una run eccezionale che ha davvero incarnato tutto ciò che c’era di bello nei fumetti degli anni ’90 e dei primi anni 2000, Hourman è un androide con poteri temporali, costantemente alla ricerca della sua umanità. I crossover con la Justice League, la Justice Society e i cattivi della A-list abbondano in questa piccola grande serie.

IDENTITY CRISIS DI BRAD MELTZER E RAGS MORALES

Giuro, questa è l’unica altra crisi su questa lista. È stato accolto con recensioni contrastanti da parte dei fan quando è uscito, ma io continuo a sostenerlo come una delle migliori storie di fumetti di sempre. Il romanziere Brad Meltzer ha scritto questa storia su un misterioso omicidio nella Justice League, e su come questo influenzi questi eroi e i loro cattivi non solo come simboli, ma come persone.

LEX LUTHOR: LA BIOGRAFIA NON AUTORIZZATA DI JAMES HUDNALL E EDUARDO BARRETO


Un’altra gemma meno conosciuta dell’Universo DC, questo era un maxi libro one-shot incentrato interamente sull’arcinemesi di Superman: Lex Luthor. Lo esamina come uomo d’affari, narcisista, cattivo e umano. Questo libro ha definito chi è veramente Lex Luthor per dozzine di scrittori a venire.

SAGA DELLA COSA DELLA PALUDE DI ALAN MOORE E RICK VEITCH

Prima di Watchmen o Sandman, Vertigo ha dato al giovane Alan Moore la possibilità di mostrare quanto letterario e adulto potesse essere il formato del fumetto con Saga of the Swamp Thing. Pur essendo un prodotto del suo tempo, la run di Moore ha cambiato il volto dei fumetti e ha portato il personaggio da eroe di serie C a personaggio di culto di serie B. È anche una lettura fantastica.

SECRET SIX DI GAIL SIMONE, KEN LASHLEY, DAIL EAGLESHAM, ET AL

Ancora Gail Simone? Ma certo! Se siete fan di Suicide Squad (fumetti o film), allora vi piacerà Secret Six. Non si tratta tanto di cattivi che lavorano per il governo quanto di cattivi che vivono e lavorano secondo i loro codici. A volte questi codici li mettono nel mirino degli eroi, ma non sempre. Secret Six ha grande azione, umorismo e supercattivi sexy.

CHE FINE HA FATTO L’UOMO DEL DOMANI? DI ALAN MOORE E CURT SWAN

Quando scelgo la mia storia preferita di Superman, torno sempre ad Alan Moore e a Whatever Happened to the Man of Tomorrow? Pubblicata nel 1986, la storia è una sorta di “questa è la tua vita” per Superman. Un decennio dopo che lui è stato visto per l’ultima volta, Lois Lane racconta le sue imprese e il suo eroismo attraverso il suo dolore per la sua assenza.

WONDER WOMAN: LORDS AND LIARS DI MARIKO TAMAKI E MIKEL JANIN


Ci sono un sacco di grandi storie di Wonder Woman nella sua lunga storia, ma mi sono davvero appassionato alla storia recente di Mariko Tamaki e Mikel Janin. Mentre Diana si sta riprendendo dalla sua grande battaglia con le Quattro Cavallerizze, emerge un nuovo nemico. Oh, e un “riformato” Maxwell Lord è anche tornato in scena per rendere la vita più complicata.