12 settembre: giornata mondiale senza sacchetti di plastica

0
574
Sacchetti di plastica nei mari
Sacchetti di plastica nei mari

Il 12 settembre è la giornata mondiale senza sacchetti di plastica. Questa giornata vuole sensibilizzare riguardo alle conseguenze, per l’ambiente e per l’essere umano, che comporta l’uso dei sacchetti di plastica.

La giornata Mondiale senza sacchetti di plastica è stata istituita nel 2009 grazie all’iniziativa di un’associazione ambientalista inglese, The Marine Conservation Society (MCS).

La plastica nell’ambiente

Ogni anno finiscono nei nostri mari 12 milioni di tonnellate di plastica che danneggiano gravemente l’ecosistema della flora e della fauna marina. Ma non solo. La plastica che si trova nello stomaco della maggior parte dei pesci che poi mangiamo, viene ingerita anche dall’essere umano.

Inoltre, per smaltire un sacchetto di plastica, ci vogliono in media dai 100 ai 500 anni. Solo una piccola parte della plastica che produciamo viene riciclata.

Oggi, durante la Giornata Mondiale senza sacchetti di plastica, possiamo approfittare per incorporare alcune abitudini sostenibili quali uscire con un sacchetto di tessuto per fare la spesa, al posto di chiedere delle buste all’uscita della cassa.

Sarebbe specialmente utile, evitare di consumare prodotti di plastica monodose, quali bicchieri di carta o bottigliette che vengono usate una volta sola e poi subito gettate. Infine sarebbe anche bene educare a riciclare a casa tutti gli oggetti che possiamo. 

L’Europa e i sacchetti di plastica

L’Unione Europea dal canto suo, ha introdotto un quadro normativo e degli obiettivi per ridurre il consumo dei sacchetti di plastica. Da dicembre 2018 non possono essere più rilasciati sacchetti gratuiti nei negozi e supermercati grazie alla Direttiva 2015/720 del Parlamento Europeo e del Consiglio, a modifica della 94/62/CE. Il livello di sacchetti deve scendere fino ad arrivare ad una media pro capite di 40 l’anno entro l’anno 2025. Questo numero sembra alto, ma è molto inferiore al consumo odierno.

Sacchetti di plastica
Sacchetti di plastica

Inoltre viene fissato l’anno 2021 come termine per valutare l’impatto delle misure, e prenderne altre se necessario, per garantire la riduzione dell’utilizzo della plastica.

L’Unione Europea ha anche adottato degli strumenti di comunicazione quali gli hashtag #BeatPlasticPollution e #ReadyToChange per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo argomento.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here