Migliori condizioni di vita e maggiore socialità per i soggetti disabili con i progetti di inclusione sociale finanziati dalla Regione Piemonte. L’Ente ha stanziato 500mila euro per offrire opportunità di incontro, crescita e aggregazione alle persone diversamente abili di ogni età: la Regione Piemonte sostiene l’operato di associazioni e realtà sportive, affiliate al Coni o ad altre federazioni, scuole e istituti educativi con un finanziamento che non potrà essere superiore a 6mila euro, pari al 70% della spesa complessiva necessaria a organizzare tali iniziative.

I contributi che saranno erogati dovranno essere usati per favorire l’inserimento dei disabili all’interno della comunità e supportare le famiglie e i componenti dei sodalizi che si impegnano nell’organizzazione dei progetti.

Garantire a questi soggetti spazi in cui partecipare attivamente è importante per combattere la discriminazione e promuovere l’integrazione: lo sport è considerato da anni un mezzo per migliorare la condizione sociale delle persone diversamente abili che, anche attraverso un’attività agonistica pensata ad hoc, possono esprimersi e mettere in luce potenzialità e abilità.
Requisito essenziale dei progetti che partecipano al bando di inclusione sociale è la capacità di coinvolgere i soggetti in difficoltà e le loro famiglie in attività di formazione e ludiche finalizzate a prevenire il disagio sociale.

L’attenzione verso le persone diversamente abili è cresciuta negli ultimi anni, contribuendo alla realizzazione di iniziative che hanno garantito la fruibilità di servizi e luoghi da parte di questa tipologia di utenti: le azioni sono state incentrate sull’inserimento nel mondo del lavoro, l’organizzazione di eventi e laboratori dedicati e il coinvolgimento degli alunni disabili nelle attività scolastiche. Uno dei progetti portati a compimento è “Muoversi facile” con cui sono stati individuati gli spazi che garantiscono l’accessibilità ai disabili e gli uffici in cui è possibile richiedere prestazioni per rendere più indipendenti questi soggetti.

Il termine ultimo per presentare la richiesta di contributo alla Regione Piemonte è fissato al 15 febbraio; le domande devono essere inviate all’indirizzo Pec: culturaturismosport@cert.regione.piemonte.it.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here