Weekend di Sant’Ambrogio e Immacolata a Milano

Inizia oggi, con la festa di Sant’Ambrogio Patrono della città uno dei weekend simbolo del Natale Milanese. Dalla prima alla Scala ai mercatini di Natale, dalle piste di pattinaggio agli spettacoli per i più piccoli quattro giorni di festa densi di opportunità

Sant’Ambrogio Patrono e Simbolo della città

Vescovo di Milano dal 374 fino alla sua morte nel 379, sembra sia nato nel 339, 340 a Treviri, in quella parte di Gallia che adesso è Germania. La sua famiglia era già cristiana da diverse generazioni nonostante il cristianesimo non fosse ancora la religione ufficiale dell’impero. Ed essendo di rango senatorio fu mandato a studiare a Roma, e si distinse presto per le doti di oratoria, scrittura e la sua tendenza a pacificare gli animi. Proprio per questa caratteristica fu inviato a Milano per placare il popolo dopo la morte del vescovo ariano Aussenzio. Si dice che dalla sua bocca sembrasse uscire miele, e alla fine lo stesso popolo invocò a gran voce ” Ambrogio Vescovo”. Nel corso del suo mandato fece costruire 4 nuove basiliche ai quattro lati della città, rispettivamente San Nazaro, San Simpliciano, Sant’Ambrogio e San Dionigi. Una leggenda dice che, durante le festività del carnevale il vescovo fosse in pellegrinaggio e il popolo aspettò quattro giorni il suo ritorno per festeggiare il martedì grasso; perciò oggi a Milano il carnevale mantiene quei quattro giorni aggiuntivi di festa.   

La Prima Alla Scala

Come sempre, anche quest’anno la festa del Patrono di Milano coincide con la Prima della Scala. L’evento teatrale più atteso della stagione. Andrà in scena stasera l’Attila di Giuseppe Verdi diretto da Riccardo Chailly con la regia di Davide Livermore. Pochi i fortunati che potranno godersi lo spettacolo dal vivo, ma affinché anche gli altri possano assistere all’evento in molti luoghi simbolo della città ci saranno delle proiezioni. Così anche la Prima della Scala si avvicina a tutti dalla Galleria Vittorio Emanuele II al Teatro del Verme, dalla Casa di accoglienza Enza Iannacci, all’Ospedale Maggiore fino al Penitenziario Beccaria.

I Mercatini Di Natale

Ma il weekend di Sant’Ambrogio segna per i Milanesi anche l’inizio della corsa ai regali, e lo shopping torna protagonista nella sua città simbolo. Come sempre rimarranno aperte le boutique nelle vie più patinate di Milano, ma per chi volesse orientarsi su qualcosa di più artigianale sono numerosi gli aventi organizzati.

  • Oh Bej! Oh Bej! Il più antico mercatino di Natale della città. 400 espositori nella magnifica cornice del castello Sforzesco dove acquistare decorazioni, dolci ma anche artigianato.
  • Fiera di Milano RHO organizza anche quest’anno il Gran Bazar dedicato ad artigianato e cibo natalizio ad ingresso gratuito.
  • Wunder Mrkt riapre i battenti solo l’8 e il 9 Dicembre il mercatino delle meraviglie del Designer e dell’Artigianato, con musica dal vivo e DJset in Via Orobia 15.
  • Flug Market torna per la sua terza edizione con 100 espositori al BASE di Milano con ingresso gratuito. Via Bergognone 34

Per i più Piccoli

Nonostante i più piccoli siano affascianti dalle luci e dalle decorazioni, chi ha figli sa che è meglio non portarli ore ed ore a fare acquisti. Sono molte le iniziative a Milano per costruire dei ricordi speciali per i più piccoli in questo weekend di Sant’Ambrogio.

  • Le piste di pattinaggio si moltiplicano in tutta la città da Piazza Gae Aulenti a Piazza di Città Lombarda, dal Partinoire dei Bagni Misteriosi fino alla pista di pattinaggio del Parco Robinson.
  • Anche gli spettacoli teatrali per i più piccoli sono numerosi. dal tradizionale A Christmas Carol al Teatro Carcano in Corso di Porta Romana 63, a Jekyll on Ice al Teatro Filodrammatici. E ancora Annie e la compagnia della Children’s Musical School ASD al teatro Nuovo.
  • Anche il Museo della Scienza e della Tecnologia organizza per questi quattro giorni una serie di iniziative dedicate esclusivamente ai più piccoli.

Per le coppie

E infine un suggerimento speciale per le coppie, per godersi una serata romantica diversa dalla solita cena, al Teatro della Luna il Classical Russian Ballet di Mosca porterà in scena stasera Il lago dei Cigni e domani Lo Schiaccianoci. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *