Allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo l’Atalanta vince per 2-1 contro il Torino, scavalca il Milan e guadagna il posto per l’Europa League. La Dea domina i primi 45 minuti, senza trovare però la rete. Il gol arriva al 53′ grazie a Freuler; ma i bergamaschi si fanno rimontare dopo tre minuti dal gol di Ljajic. Il nuovo vantaggio arriva al 64′ con il giovane Barrow, che così regala il sesto posto alla squadra di Gasperini.

Le formazioni:
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Mancini; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Gomez, Barrow. All. Gasperini
Torino (3-4-1-2): Sirigu; N’Koulou, Burdisso, Moretti; Bonifazi, Acquah, Rincon, Ansaldi; Ljajic; Edera, Belotti. All. Mazzarri



LMT- Scommesse_Bonus_120_Mobile_468x60.gif
Nel primo tempo c’è un assedio della Dea di Gasp. Papu Gomez al minuto 12 aggancia la palla in modo perfetto e poi spara il pallone, che sfiora il palo. Al 20′ ci prova anche Freuler che da solo in area di rigore non centra lo specchio della porta. Le ultime chance sono del giovane Barrow: al 31′ manca di precisione, sette minuti dopo invece è Sirigu ad essere attento e a respingere un suo tiro.
Nel secondo tempo invece le squadre si allungano e inizia il divertimento. Al minuto 53 Freuler segna di testa, su assist di Barrow, il vantaggio neroazzurro. Ma la gioia dura solo tre minuti perchè al 56′ Ljajic firma il pareggio granata e riporta la gara in equilibrio. Perciò gli uomini di Gasperini sono costretti a recuperare il risultato per ottenere i tre punti. Ciò avviene grazie a Barrow, che al minuto 64 mette in rete il 2-1 per l’Atalanta. Quest’ultima non vuole fermarsi e continua a collezionare azioni da gol. Mancini di testa su corner sfiora il 3-1, così come Castagne, cui viene negata la possibilità di essere marcatore da Sirigu. Ci prova anche il Papu Gomez, anche lui fermato dal portiere avversario. Termina così il match tra Atalanta e Torino.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here